Al Bano Carrisi e Loredana Lecciso volano a nozze

Print Friendly, PDF & Email

C’è una svolta davvero inaspettata nella telenovela di casa Carrisi. A Cellino San Marco non si parla d’altro: Romina Power avrebbe fatto le valigie per tornare negli Stati Uniti e ora Loredana Lecciso sarebbe di nuovo la padrona di casa incontrastata delle tenute di Al Bano. Il profilo basso scelto dall’opinionista tiyù avrebbe dunque dato i risultati sperati.

Nessuna polemica quando le cose si erano messe male per lei, nessuna dichiarazione velenosa che avrebbe potuto scatenare una guerra senza fine. Un comportamento impeccabile che avrebbe spinto l’ex compagno a rivedere le priorità. «Loredana e Al Bano torneranno insieme e a breve si sposeranno», sostengono persone vicine ai due, che da qualche tempo vivono una relazione serena e tranquilla. «Ci sono tanti, mille, modi per amare. L’importante è volersi bene», dice la Lecciso, pronta a scendere in campo in difesa del padre dei suoi due figli Jasmine e Albano Junior.

Quando l’Ucraina ha inserito il cantante di Felicità nella lista nera dei 147 uomini ritenuti pericolosi per la nazione a causa della sua amicizia con il presidente russo Vladimir Putin , lei si è sentita ferita. «Scoppierebbe la pace nel mondo se i terroristi fossero tutti come lui», dice l’imprenditrice, che ha lanciato una linea di profumi al femminile. L’ennesima dimostrazione di un legame basato sul rispetto, che potrebbe riservare una sorpresa. «Io e Al Bano abbiamo costruito un grande rapporto di stima e complicità», spiega Loredana. «Tra noi c’è una simbiosi che diventa ancora più forte nel ruolo di genitori dei nostri figli».

Un ritratto familiare pieno di tenerezza, cui si aggiunge la presenza di Brigitta – la prima figlia della Lecciso, avuta dall’ex marito Fabio Cazzato – cui Al Bano ha sempre voluto un gran bene. «Aveva soltanto sei anni quando lo ha conosciuto e per lei è stato un punto di riferimento durante la crescita», racconta lei. Diciotto anni dopo il primo incontro nella storia tra Al Bano e la Lecciso si potrebbe finalmente aprire uno scenario inedito: quello delle nozze, già sfiorate tempo fa. L’artista di Cellino aveva annunciato il matrimonio con Loredana, ma poi si era tirato indietro.

I maligni sostengono che il ritorno in Italia di Romina nel 2013 e il rinnovato sodalizio artistico della coppia più amata della musica leggera italiana abbiano avuto un peso decisivo nella retromarcia di Carrisi.Eppure, dopo aver riempito i teatri di tutto il mondo, la reunion con Romina potrebbe essere arrivata agli sgoccioli. La Power sarebbe in procinto di tornare alla vita di pittrice nella sua fattoria in California: segno che quel ritorno di fiamma auspicato dai fan ma soprattutto dai tre figli suoi e di Carrisi – Yari, Cristèl e Romina jr – non ci sarà mai.

Oggi il cantante non nasconde più il sentimento fortissimo che lo lega a Loredana, con cui ha partecipato a una recente puntata di Live – Non è la d’Urso. «Tornare in Tv insieme è stato un atto d’amore da parte di Al Bano nei confronti della nostra famiglia», dice la Lecciso. Ora non resta che attendere la proposta di nozze, ciliegina sulla torta. «Diciotto anni, tra alti e bassi, sono volati», ammette Lory, «e il tempo ha fortificato il nostro rapporto».

Un fine settimana all’insegna del revival a Torino dove a distanza di ventiquattro ore si esibiscono due artisti che nei Sessanta hanno scritto pagine musicali entrate nella storia della melodia nostrana. Dopo Peppino Di Capri ecco Al Bano che di cognome fa Carrisi ed è prossimo al compimento dei 70 anni, con quasi mezzo secolo di carriera segnata da grandi soddisfazioni. Il cantante salentino, terra certo non avara di talenti musicali, è di scena al Teatro Colosseo (via Madama Cristina 71/a), domenica 14 aprile alle 21 per presentare «E’ la mia vita: una storia da cantare», spettacolo dal sapore teatrale dove il protagonista veste i panni dell’attore e ripercorre con le sue canzoni un po’ vicende italiane. Una sorta di colonna sonora per raccontare una carriera i cui albori sono legati al Clan di Adriano Celentano, con le prime esibizioni come supporter del «molleggiato» già nel 1965. Due anni dopo l’esplosione con la canzone «Nel sole» e vendite record non solo in Italia. Erano tempi in cui i 45 giri piacevano molto grazie anche ai primi mangiadischi che permettevano l’ascolto ovunque e per qualcuno era impresa semplice superare il milione di copie. Per Al Bano l’ascesa all’olimpo era iniziata anche grazie all’interpretazione di film che nascevano proprio sull’onda dei successi discografici. E proprio sul set di «Nel sole» conosce Romina Power che diventa prima suamoglie e poi partner di un sodalizio che regalerà momenti di popolarità assoluta in Italia e non solo (Romina è la figlia di Tyrone Power, indimenticata star del cinema americano). In questo spettacolo Al Bano racconta la storia della sue canzoni, da quelle dedicate all’amore e all’amicizia a quelle che denunciano disastri ambientali, forme di razzismo, emarginazione. Il tutto sul filo di una narrazione che tocca la famiglia e la terra d’origine, elementi sempre presenti nella sua musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.