Albano Carrisi, la confessione imbarazzante: Romina offriva droga a Ylenia?

Pubblicato il: 25 Ottobre 2019 alle 9:19

La vita di Albano Carrisi e Romina dopo la scomparsa di Ylenia non è stata affatto semplice. Entrambi artisti soffrono nel non sapere cosa possa essere successo alla ragazza, ignari del fatto che questa possa essere ancora viva o deceduta da tempo. La rivelazione che è stata fatta su Romina e la figlia però lasciano tutti senza parole, ecco cosa facevano insieme.

Il dolore di Albano

Sono passati circa 24 anni dalla scomparsa di Ylenia Carrisi, figlia maggiore di Albano e Romina. Cosa sia successo alla ragazza ancora oggi è avvolto nel mistero. Nonostante le tante testimonianze ricevute da persone che affermano di aver incontrato Ylenia, della ragazza non si hanno più notizie dal momento in cui è scomparsa dalla città di New Orleans.

Albano e Romina hanno sempre avuto opinioni differenti su quello che possa esser successo alla figlia. L’artista americana è fortemente convinta del fatto che la ragazza potrebbe essere ancora viva, semplicemente lontana da un mondo che ormai non la rappresentava più. Albano, avvolto dal dolore, invece, è sicuro che la figlia non sia più in questo mondo già da tanto tempo e nel 2014, non a caso, ha chiesto e ottenuto la dichiarazione di morte presunta.

“Lo facevano insieme”

Romina Power in questi anni non ha mai abbandonato il suo essere una persona dalle idee fuori dal comune, legata al buddismo e ad alcuni ideali che qualcuno definirebbe hippy. Come lei, anche il figlio Yari che la segue in ogni passo in giro per il mondo.

Quanto detto non sarebbe condiviso da Albano che in una passata intervista ha dichiarato: “Sono convinto che la droga abbia distrutto il nostro matrimonio”. Il timore, dunque, è quello che Romina Power possa aver condotto anche Ylenia nell’uso di sostanze stupefacenti, le quali successivamente hanno compromesso il suo cammino.

Romina Power offriva droga ai figli

L’ipotesi secondo cui Romina Power possa aver offerto della droga ai figli non è mai stata confermata del tutto. Recentemente però, Yari Carrisi ha rilasciato delle dichiarazioni che toglierebbero ogni dubbio. Il musicista parlando della madre ha infatti dichiarato: “Non so se mia madre fumava marijuana tutto il giorno, perché non stavo molto a casa, sono andato in collegio a dodici anni. Io ho iniziato a fumare da solo, e quando Romina l’ha scoperto si è messa a piangere– spiega il secondogenito di Romina e Albano-. Sì, è capitato che mamma mi offrisse marijuana dopo che sono diventato maggiorenne”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *