Alena Seredova, nel 2020 potrebbero arrivare le nozze con Alessandro Nasi

Le scarpe col tacco sarebbero l’ultima cosa a cui dovrebbe pensare una donna alta un metro e ottantuno, bellissima e statuaria,  quando le Feste incombono c’è da mettersi in ghingheri. Alena Seredova sa che un paio di sneaker valgono bene un aperitivo con un paio di amici. Vuoi mettere, invece, una calzatura elegante con cui sovrastare l’albero di Natale domestico?

Una gioia per gli occhi. Dei suoi figli ma soprattutto del suo compagno Alessandro Nasi, imprenditore nonché erede della famiglia Agnelli, un uomo con cui volare (grazie ai tacchi) due metri sopra il cielo. Lui, già slanciato, dovrà ‘rimediare’ con una soletta rialzata per non fare la stessa fine dell’albero addobbato. Scherzi a parte, l’ex signora Buffon è un gigante in tutti i sensi: mai altezzosa, ha gestito con classe e maturità la separazione dal portiere della Juventus, riservando qualche frecciatina a colei che l’ha scalzata, Ilaria D’Amico.

Ma una come la Seredova può essere scalzata? Bisognerebbe contare fino a dieci, anzi fino a dodici: come i centimetri del tacco color panna provato e riprovato da Alena-Cenerentola in una boutique di Milano. Imperiosa, uno slancio di fascino a cui si darebbe volentieri la fascia di donna dell’anno. Quarantuno anni, mamma e modella, l’aliena Alena sembra preferire lo shopping in solitaria, in modo che nessuno possa tirarla per la giacchetta: “Andiamo? Quanto ti manca?” Avendo già un principe a casa, nessun commesso osa farle provare la scarpetta, essendo scontato che la signora rimarrà una principessa per sempre, anche dopo la mezzanotte. Non ce n’è per nessuno: Alena ‘fa le scarpe’ a tutte. Nel 2020 potrebbero arrivare le nozze con Nasi, che non si è mai sposato: «Si è preso una donna fragile e arrabbiata, quel momento arriverà» ha svelato lady Seredova. Sarebbe un gran bel gol. Di tacco, ovviamente.

LA RIVELAZIONE DI ALENA SULLA FINE DEL SUO MATRIMONIO

Un tradimento lascia un segno indelebile. Il tempo è la miglior medicina per superarlo ma la cicatrice resta, pronta a ricordare a chi l’ha subito tutta ia sofferenza che ne è derivata. Alena Seredova oggi è una donna serena, innamorata, eppure ritorna puntualmente sull’inaspettata ‘uscita a vuoto’ di Gianluigi Buffon, purtroppo per lei non su un campo da calcio, che tanto a vuoto non era visto che il portiere della Juventus aveva afferrato la conduttrice sportiva Maria D’Amico. Possibile che la modella ceca non sospettasse di nulla e abbia assistito a un fulmine a ciel sereno? «Il tradimento di Buffon? L’ho saputo alla radio. Sono stata la penultima a saperlo, dopo di me l’ha saputo mio padre» ha confessato la Seredova. Chissà oggi con quale stato d’animo ascolta la radio, ammesso che lo faccia. Ma come si dice in certi casi, se non uccide, fortifica: «Penso di essere diventa migliore dopo quell’episodio» ha continuato la donna, «sono stata fortunata, abbiamo ancora una famiglia equilibrata da una parte e dall’altra». Il fatto che non abbia mai fatto sceneggiate pubbliche le è valso un attestato (ideale) di stima, sottoscritto da molti, compreso dall’ex marito: «Aveva tutto il diritto di crearmi problemi e invece è stata splendida».

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.