Press "Enter" to skip to content

Andrea Bocelli, la serenità del grande artista toscano ha un nome

Se c’è chimica, c’è poesia!”. Questo ha dichiarato, solo poco tempo fa, il grande tenore Andrea Bocelli a chi gli domandava se fosse felice. La serenità del grande artista toscano ha un nome. Veronica. Bocelli da 16 anni vive una forte e passionale storia d’amore con Veronica Berti, la sua seconda moglie sposata nel 2014 e dalla quale ha avuto Virginia.

Veronica non solo è la moglie di Andrea, ma è anche e sopratutto colei che segue il noto cantante in giro per il mondo e cura la “ABF”, ossia la Andrea Bocelli Foundation, l’associazione benefica che dal 2011 raccoglie fondi per numerose cause umanitarie. Si è conclusa qualche giorno fa la “Celebrity Fight Night” sul lungomare di Forte dei Marmi proprio nella villa di Veronica e Andrea.
Veronica, si è conclusa da poco la vostra ultima raccolta fondi con una memorabile festa nella vostra villa di Forte dei Marmi.

Che emozione è stata? Bellissima. Siamo tornati a casa e questo di per sé è già emozionante. In questi anni abbiamo girato il mondo, concentrandoci sopratutto su Firenze, ma anche su Roma e Verona e ancora nel luogo che è, per me e Andrea, sinonimo di magia, Portovenere. Lei è considerata il motore trainante e l’anima di ABF, la vostra Fondazione. Una grande responsabilità?
Non sono io l’anima della Fondazione: siamo una squadra di persone coese che cercano di mantenere le promesse fatte.

Quando incontrai mio marito, insieme andammo ad Haiti e conoscemmo, grazie alla Fondazione “Rava”, padre Rick Frechette, un prete che già stava facendo tanto per quel posto e decidemmo di unire i nostri sforzi ai loro. Tempo dopo nacque la ABF e abbiamo deciso che avremmo fatto qualcosa per chi soffre, per chi è in difficoltà, mettendoci la faccia in prima persona. Abbiamo sostenuto tante cause all’estero ma, anche nel la nostra bella Italia A esempio, in sta ultima “Celebrity Fight Night”, abbiamo raccolto fondi per ricostruire per la prima volta una scuola di musica a Camerino, nelle Marche, colpita purtroppo dal recente terremoto. Cercheremo di ridare la serenità a 160 studenti.

Lasciatemi dire grazie ai tanti italiani che ci hanno sostenuto e ci sostengono. Siamo davvero felici di quello che abbiamo fatto finora, ma senza il sostegno di tanti amici non avremmo potuto fare tutto ciò. Ai vostri eventi partecipano star inter nazionali e spesso si esibiscono con suo marito Andrea. C’è qualche ospite vip che le è rimasto nel cuore? Tutti. I nostri ospiti partecipano sempre per loro iniziativa, invitati da Andrea, ma senza alcun compenso e questo fa capire che veramente vogliono essere al nostro fianco.

Ci sono poi degli artisti che. non solo presenziano agli eventi della ABF, ma partecipano attivamente facendo delle donazioni private o esibendosi a titolo gratuito in ospedali e strutture legate al progetto. Lei è la moglie di uno degli artisti più importanti e acclamati al mondo. È difficile vivere accanto ad Andrea Bocelli? Difficile? No, direi molto affascinante. Andrea è un marito speciale, unico e pieno di attenzioni.

LA PAROLA DEL PRESIDENTE
«Quest’anno è stata una edizione diversa, abbiamo voluto mostrare l’Andrea”migliore”facendolo anche esibire nel salotto di casa sua per poter parlare ancora più da vicino dei nostri progetti», racconta Laura Biancalani Presidente della ABF. «Il 14 settembre, su Rai Uno, andrà in onda un nostro evento: una serata di concerti, con sms solidali. Invito tutti a seguirci. In questa edizione siamo tornati in Toscana e ci piaceva l’idea di tornare alle radici toscane di Andrea. È bellissimo vedere, quando invitiamo a Lajatico vicino a Pisa, gli ospiti americani che dopo due giorni che girano per il paese si abbracciano con gli amici di Andrea: questo credo sia emozionante».

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *