Anna Tatangelo, dopo Sanremo arriva il matrimonio con Gigi D’Alessio

E’ un’Anna Tatangelo nuova quella che ha calcato il palco dell’ultimo Festival di Sanremo. La cantante di Sora è apparsa serena e, soprattutto, forte del suo amore ritrovato con Gigi D’Alessio. Un nuovo inizio, dopo un periodo di separazione, che profuma di fiori d’arancio. Secondo i beninformati, i due cantanti convoleranno a nozze fra pochissimo tempo, perché passata la tempesta sono tornati più forti di prima.

«Andrai alla grande, amore mio», le aveva scritto via web il cantante napoletano prima del debutto al Festival. Parole dolci che, per uno come Gigi, sempre così riservato sui sentimenti, si caricano di un significato molto profondo. Anna, chi è stata la prima persona che ti ha chiamato subito dopo l’esibizione al Teatro Ariston?

«E stato Gigi, che mi aveva chiamata anche prima per farmi l’in bocca al lupo. Mi ha fatto molto piacere sentirlo, così come mi ha fatto piacere avere il supporto di nostro figlio.
Dopo aver cantato, il mio primo pensiero è andato subito a loro due». Che cosa ti ha detto tuo figlio prima di partire?

«Voleva venire con me a Sanremo, non voleva rimanere a Roma senza la sua mamma. Nei giorni prima della partenza, aveva imparato il brano Le nostre anime di notte e lo cantava continuamente. Mi ha anche fatto un disegno che mi rappresenta con un abito da sera meraviglioso, che ho portato con me».
Invece subito dopo l’esibizione qual è stato il commento di Andrea?

«Mi ha detto di essere molto fiero di me e, a quel punto, non nascondo che mi è scesa una lacrimuccia». Certo che con due genitori cantanti e famosi come voi, questo bambino ha già un futuro assicurato. «Non so quello che farà da grande, l’importante è che sia convinto e felice del percorso che intenderà fare». «Dopo i trenta faccio finalmente la giovane» È faticosa la vita da mamma per una che, come te, è sempre impegnata? «In realtà lo è, però poi i figli ti ripagano con il loro amore. Quando sono a Roma accompagno Andrea a scuola, lo vado a riprendere, lo porto in piscina e lo aiuto con i compiti: insomma faccio tutto ciò che fa una qualsiasi mamma.

Certo, quando arriva la sera poi sono un po’ stanca in effetti, però basta un suo abbraccio per dimenticare tutto». È una bella responsabilità essere genitore in questa società. «Sì, soprattutto quando hai un maschio, perché devi abituarlo fin da piccolo a rispettare le donne: Andrea ha già una fidanzatina ed è un romanticone!». Sei arrivata a Sanremo che avevi 15 anni, avresti mai immaginato di arrivare qui da mamma? «No, ma mi sono sempre definita una giovane-vecchia: fino a oggi ho fatto la “vecchia”, adesso, dopo i trent’anni, faccio la giovane!». Sei in forma smagliante, come fai? «Cerco di ritagliarmi uno spazio di un’ora ogni due giorni per allenarmi in palestra, ma soprattutto è importante avere una buona educazione alimentare. Bisogna rispettare il proprio corpo mangiando bene e spesso, senza saltare i pasti. È meglio farne almeno sei al giorno, e che siano sani».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *