Carta reddito di cittadinanza smagnetizzata, distrutta o difettosa, cosa fare?

Sono tanti i beneficiari del reddito di cittadinanza che hanno già ricevuto la carta prepagata di Poste Italiane che può essere utilizzata presso tutti gli esercizi commerciali convenzionati con il circuito Mastercard e che rientrano quindi nelle categorie previste dal decreto. La carta può essere anche utilizzata presso tutti gli uffici postali per poter pagare le bollette di luce e di gas. Ogni nucleo familiare che ottiene quindi il reddito di cittadinanza riceve una carta acquisti che verrà intestata a colui che ne ha fatto la richiesta e che potrà essere l’unico soggetto autorizzato al suo utilizzo.

Il Titolare della carta reddito di cittadinanza di Poste Italiane dovrà conservarla e dovrà anche ricordare il PIN, che sarà indispensabile per poter effettuare tutti i pagamenti via POS, oppure prelevare in contanti dal reddito di cittadinanza. Ci si chiede però che cosa possa capitare nel caso in cui si dimentichi il PIN o che cosa possa accadere nel caso in cui la carta venga smagnetizzata o risulti difettosa. Qui di seguito vi daremo quindi alcune utili informazioni su cosa fare in questi casi.

Carta reddito di cittadinanza distrutta smagnetizzata o difettosa, Cosa occorre fare

Nel caso in cui la carta reddito di cittadinanza viene distrutta o si smagnetizza oppure dovesse risultare difettosa. la procedura da fare è quella prevista per la prepagata bloccata. Il titolare Dovrà provvedere a richiedere una nuova carta e per farlo bisognerà che si rechi presso un qualsiasi ufficio postale dove gli sarà chiesto di compilare un modulo che sarà necessario per il rilascio della nuova carta sostitutiva e sulla quale poi vedere accreditata la cifra residua sulla carta in questione. In questo caso però non bisognerà fare la denuncia o almeno non è obbligatorio, ma nello stesso tempo però è importante restituire la vecchia carta.

Carta reddito di cittadinanza, PIN dimenticato cosa fare?

Così come già anticipato nel momento in cui viene assegnata una carta reddito di cittadinanza, sarà anche assegnato un codice personale segreto ovvero un pin che viene generato in modo automatico,, secondo una procedura elettronica. Questo PIN sarà fondamentale per poter utilizzare la carta che sarà richiesto Al momento di ogni pagamento Così come per poter effettuare altre operazioni come ad esempio il prelievo da ATM oppure per effettuare un bonifico presso l’ufficio postale. Nel Caso in cui quindi ci si dimentichi il PIN, bisognerà rivolgersi in questo caso sono ufficio postale oppure chiamare il numero verde 800.666.888 e per le chiamate dall’estero il numero +39.02.82.44.33.33 e seguire quindi le istruzioni indicate. È importante che comunque il titolare della carta si  assicuri che rimanga sempre segreto evitando quindi di conservarlo insieme agli altri documenti oppure alla stessa carta reddito di cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *