Charlene, I gemellini Jacques e Gabriella, in chiodo di pelle e occhiali scuri, rubano la scena

Occhiali da sole, chiodo, gesti da rocker (lui), stivali con piccolo tacco (lei). Non c’è che dire: i gemellini di Montecarlo sono simpatici e non si smetterebbe mai di guardali. Ma niente a che vedere con i giovanissimi rampolli della casa reale inglese, figli di William e Kate.

Lì l’etichetta di corte impone un abbigliamento quasi collegiale, classico: pantaloncino corto, calza al ginocchio, pullover e scarpina con laccetto. A Jacques, futuro sovrano del principato monegasco, e alla sorellina Gabriella è invece concesso ogni tanto uno strappo alla regola. E così, eccoli di nuovo sotto i riflettori per un’occasione ufficiale: i due bambini hanno accompagnato papà Alberto e mamma Charlene all’inaugurazione di One Monte-Carlo, sei nuove unità residenziali, costruite nel cuore del principato, vicino a Place du Casino, le cui facciate di design sono state realizzate dal gruppo italiano Permasteelisa: un progetto all’avanguardia per il quale si esigeva un look altrettanto moderno. Charlene si è divertita a vestire i due figli da rockstar. Gabriella, con i capelli raccolti, ha indossato un’ampia gonna Fifty’s con rose stampate (e un mazzo di fiori gialli in mano), un chiodo di pelle nera, stivali al ginocchio con un leggero tacchetto e Ray Ban.

Jacques, novello Fonzie, con jeans, un giubbotto e occhiali da motociclista, ha persino imparato a fare il gesto del rocker. I due bambini hanno rubato la scena al folto gruppo di adulti, tra cui non solo i genitori ma anche lo zio Pierre Casiraghi e Jean-Luc Biamonti, amministratore delegato della società che gestisce il complesso architettonico. Durante la passeggiata sulla Promenade, dedicata proprio a Charlene, i gemelli, sempre più a loro agio in pubblico, hanno posato con disinvoltura davanti ai flash dei fotografi. Tanta naturalezza ha un motivo: la principessa di Monaco è apparsa radiosa e leggera, i capelli vaporosi, la lunga figura fasciata in un tailleur spezzato e il sorriso sulle labbra. Niente a che vedere con l’aspetto tirato che non aveva saputo nascondere ad alcuni eventi prenatalizi. Il suo ritrovato buonuomore si riflette anche sul benessere dei figli.

Avranno giovato i viaggi fatti di recente. Un mese fa, Charlene è volata per la prima volta con i principini a New York. «Una fantastica avventura », aveva scritto su Instagram, a commento di alcune foto scattate nella Grande Mela: un visita omaggio a Ground Zero e il panorma dalla terrazza fantastica dell’Empire State Building. Anche in quell’occasione, la principessa si era divertita a vestire Jacques e Gabriella in tema con la vacanza americana: cappellino a stelle e strisce per lui, piumino e cappello con i colori della bandiera statunitense, bianco, rosso e blu per lei. È seguito un altro viaggio, più recente, in Sudafrica, terra natale di Charlene. Il ritorno alle origini ha fatto bene sia alla mamma sia ai bambini, che hanno anche provato l’ebbrezza del loro primo safari. Intanto continua a crescere l’affiatamento tra i due piccoli, anche se lui è più timido e lei più vivace. «Sono inseparabili», ha detto la principessa. E irresistibili, aggiungiamo noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *