Claudio Bisio, chi è il conduttore del Festival di Sanremo: film e vita privata

Quest’anno al Festival di Sanremo, al fianco di Claudio Baglioni c’è Claudio Bisio uno dei personaggi più amati dal pubblico italiano, per la sua simpatia, poliedricità e autoironia. Claudio Bisio non è soltanto un comico e conduttore, ma è anche un attore ed un personaggio della TV piuttosto simpatico e poliedrico e per questo motivo amato dal pubblico italiano e di certo è un artista che non ha bisogno di alcuna presentazione. Fa parte della giuria di Italia’s Got Talent da circa 4 anni e quest’anno approda al Festival di Sanremo alla conduzione di uno degli appuntamenti più importanti di sempre. La conduzione di Sanremo 2019 a fianco di Virginia Raffaele e Claudio Baglioni, è sicuramente il fiore all’occhiello di tutta la sua carriera.

Claudio Bisio – Biografia

Ma chi è affettivamente Claudio Bisio? Nasce a Novi Ligure e poi da bambino si trasferisce a Milano, dove diventa un Attivista di Avanguardia operaia ed alla passione per la politica, alterna quella per il teatro. Fin da ragazzino inizia quindi ad esercitare al centro sociale Leoncavallo e poi nel 1983 debutta al cinema con “Sogno di una notte d’estate”, diretto da Gabriele Salvatores. E’ negli anni 80 che Bisio inizia a lavorare con grandi registi italiani come ad esempio Mario Monicelli nel film intitolato “I Picari” (1987) e poi ancora con Dino Risi nel film “Scemo di guerra” (1985), Giuseppe Bertolucci in “Strana la vita” (1987) ed infine “I cammelli” (1988).

Negli anni 90 invece recita in “La tregua” di Francesco Rosi (1996) e soprattutto nel film premio Oscar Mediterraneo di Tornatore. Altri film che vedono la partecipazione di Claudio Bisio sono sicuramente Mediterraneo, Benvenuti al sud, Bar Sport, Benvenuto Presidente e Benvenuti al Nord, tutti i film che hanno ottenuto un grande successo. Bisio però, non ha soltanto alimentato la passione per il cinema, ma anche quello della musica e infatti incide un singolo dal titolo “Rapput” e l’Album “Patè d’animo” insieme all’amico Rocco Tanica ovvero il membro del gruppo Elio e le Storie Tese.

Approda anche in televisione negli anni 90 prima con la pubblicità e poi con Mai dire Gol dove veste i panni del procuratore calcistico Micio e del dottor Imbruglia. Non si può dimenticare la conduzione di Zelig per tantissimi anni su Italia 1 e poi dal 2004 al 2012 su Canale 5. Una carriera piuttosto intensa anche al teatro.  Nello specifico nel 2005 va in tournée con il monologo Grazie di Daniel Pennac e poi nel 2006 porta in scena lo spettacolo intitolato “Bisio e le Storie tese e Elio – Così è se vi pare” cantando e recitando con il gruppo “Elio e le Storie Tese”. Della sua vita privata sappiamo che è sposato con Sandra Bonzi dal 23 agosto del 2003, dalla quale ha avuto due figli Alice e Federico e che è un grande tifoso del Milan.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.