Disabile di Reggio Emilia cerca amici: “disposto a pagarli 7 euro l’ora”

Pubblicato il: 28 Ottobre 2019 alle 7:33

La storia di Cristian, raccontata dal Resto del Carlino, ci è arrivata dritta al cuore, quindi abbiamo deciso di condividerla con voi. Cristian Viscuone, 20 anni, è affetto da Sma, una malattia che lo costringe a letto. Ma Cristian è un ragazzo brillante, ironico, che vorrebbe vivere come i suoi coetanei. Da quando ha conosciuto l’infermiera Irene Novindi, ha capito che la vita è bella e vorrebbe assaporarne ogni secondo.

Cristian e Irene, che lo ha assistito durante il tirocinio, sono diventati molto amici. Ora, nonostante lei lavori in una casa di riposo, va a trovarlo nel suo giorno libero per portarlo in giro.

Cristian è felice di passare del tempo con Irene, ma vuole conoscere anche nuovi amici. L’annuncio che ha pubblicato su Facebook ha commosso il mondo intero:

“Cerco ragazzi della mia età che mi facciano compagnia. Sono disposto a pagare 7 euro all’ora”.

Cristian si esprime con l’aiuto di un joystick. Ma nonostante la malattia che lo blocca a letto, il ragazzo di Reggio Emilia non si pone limiti. Con le parole è capace di andare ovunque.

Cristian e la sua famiglia vivono in un bellissimo appartamento. Il ragazzo è circondato da tanto amore, ma per lui è difficile stringere amicizia con i suoi coetanei. Iene, l’infermiera che l’Ausl ha inviato a casa sua, le ha cambiato la vita:

“Per me è stata ed è tuttora una delle persone più importanti. Mi ha fatto ritrovare la voglia di vivere come un ragazzo della mia età, che forse avevo un po’ perso. Mi porta a fare colazione in Polveriera, al cinema, a fare l’aperitivo ai Petali e in gelateria. Nessuno lo aveva mai fatto” racconta Cristian al Resto del Carlino.

Cristian non è solo alla ricerca di amici, ma anche di un lavoro. Infatti è diplomato al Bus Pascale e adora utilizzare il computer e imparare cose nuove:

“Insomma, sono e voglio essere un 20enne come tutti. Lavorare, andare a vedere un museo, un concerto o una partita della mia Juventus” conclude il ragazzo.

Cristian è una fonte di ispirazione per tutti noi. Anche se la sua vita è confinata a letto, lui continua ad aver voglia di vivere, lavorare e fare nuove amicizie. Speriamo che qualcuno risponda al suo annuncio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *