Ecco l’orgasmometro, lo strumento per misurare il piacere della donna

Il tema menopausa sembra sia stato sdoganato come argomento. Le star di Hollywood ammettono di sentirsi attraenti dopo i 50 anni ed in Scozia il Parlamento sembra stia discutendo una legge per il sostegno alle donne in menopausa in ambiente lavorativo. In Italia invece, la menopausa è visto come un periodo della vita appagante, tanto che secondo quando sostenuto dagli endocrinologi riuniti a Roma al Congresso nazionale della Società italiana di endocrinologia, per alcune donne il primo orgasmo arriva soltanto con la menopausa. Proprio a tal riguardo, sembra stia arrivando uno strumento piuttosto particolare. Si tratta dell’orgasmometro, ovvero uno strumento psicometrico che va a valutare la capacità orgasmica nelle donne. Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Orgasmometro, cos’è e come funziona

Questo strumento è stato messo a punto da Emmanuele A.Jannini, ordinario di endocrinologia e sessuologa all’Università Tor Vergata di Roma.E’ uno strumento psicometrico che va a valutare la capacità orgasmica nelle donne e ne misura l’intensità. Si riesce in questo modo a correlare l’orgasmo con l’invasività della menopausa nella vita nella donna, spiega Jannini.

La sessualità femminile è una funzione diversa da donna a donna, estremamente psico-dipendente quanto ormono-dipenente, che deve essere analizzata e valutata nel suo complesso con un approccio sistemico, che tiene conto dei diversi fattori come stili di vita, contesto sociale, economico, oltre che allo stato fisiologico della persona”, ha aggiunto ancora Jannini che sembra stia conducendo uno studio su questo tema ben specifico, ovvero quella della percezione del piacere ed il suo legame con la menopausa. La menopausa, quindi, rappresenta un momento di rivincita personale, soprattutto dal punto di vista della sessualità.

Menopausa, come cambia la sessualità della donna

La menopausa non deve essere sottovalutata, visto che causa uno scombussolamento a livello ormonale e questo può causare dei problemi non indifferenti alla salute ed alla sessualità della donna. Gli ormoni cambiano, l’ovaio no produce più gli estrogeni e la vagina è meno capace di rispondere agli stimoli in modo istantaneo. Secondo Jannini a soffrine è circa il 50% delle donne per le quali la possibilità di provare piacere durante il rapporto è molto remota.

I segnali della menopausa

E’ importante prepararsi in tempo all’arrivo della menopausa, facendo attenzione ai primi campanelli d’allarme. E’ possibile intervenire per risolvere dei disturbi. I segnali più noti sono eliminazione o riduzione di dolore, vampate, depressione, perdita della memoria e osteoporosi.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.