Press "Enter" to skip to content

Elisabetta Gregoraci è la mia priorità e gioia più grande

Quest’estate ha deciso di dedicarsi soltanto al suo Nathan Falco. Elisabetta Gregoraci, reduce dal grande successo di Made in Sud su Rai2 e attualmente alla guida di Battiti Live su Italia 1, racconta la sua inconsueta estate, lontana dal gossip e dalla mondanità.Elisabetta, ultimamente sei molto impegnata con il cinema e la televisione. Quest’anno niente vacanze?

Mi sto concedendo qualche giorno di vacanza proprio in questo periodo. Gli ultimi mesi sono stati particolarmente pieni, sul fronte professionale, per questo non vedevo l’ora di dedicarmi esclusivamente al mio Nathan.

Con tuo figlio che mamma sei? Cerco di essere una mamma molto presente e attenta. Nathan è la mia priorità in assoluto e ci tengo a seguirlo passo dopo passo nella sua crescita. È la mia gioia più grande. Ogni volta che ricevo un suo abbraccio, anche al termine di una lunga giornata di lavoro, mi sento la donna più fortunata della terra. Attualmente sei alla guida del Battiti Live per la terza volta consecutiva…

Per me è sempre una grandissima emozione, visto che mi consente di lavorare e allo stesso tempo divertirmi, sentendo da vicino il contatto con il mio pubblico. Ogni volta che salgo sul palco, m’imbatto in un contesto differente visto che il pubblico cambia di tappa in tappa ma provo sempre una bellissima sensazione. Nel corso delle passate edizioni ho vissuto dei momenti bellissimi e so già che anche in questa mia terza edizione non mancheranno.

Com’è dividere il palco con Alan Palmieri? Non posso che ringraziare Alan per avermi voluto, per la terza stagione, nella grande famiglia di_ Battiti Live. Lui, essendo il direttore “artistico di un’emittente importantissima come Radionorba, è un veterano, visto che conduceva Battiti Live ancor prima che andasse in onda su Italial .Tra noi c’è sintonia e condividere il palco con lui è davvero bello. In questa terza edizione ospiteremo più di settanta artisti che, specialmente in questo periodo, con i loro tormentoni, stanno impazzando in radio, televisione e sui social. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Tu sei un’appassionata di musica? Mi piace moltissimo Sting, che ritengo abbia una voce emozionante e allo stesso tempo rilassante. Ovviamente, ascolto anche tantissima musica italiana spaziando dai grandi cantautori,sino alle nuove leve,che mi incuriosiscono particolarmente, lo credo che ognuno di noi abbia diverse canzoni che scandiscano i momenti cruciali della nostra vita.
Ma la musica è anche bella nel momento in cui rappresenta una sana valvola di sfogo o ci aiuta a staccare la spina. Cosa c’è di meglio, durante una serata estiva, del farsi una bella cantata in compagnia degli amici?

Di recente, alla 65esima edizione del Festival del Cinema di Taormina, hai presentato il film Aspromonte – La terra degli ultimi. che vede il tuo ritorno sul grande schermo…
Sono davvero onorata di far parte del cast di un film diretto da un regista straordinario come Mimmo Calopresti. Non nascondo che mi ha fatto un certo effetto girare nella mia amata Calabria, anche se nella zona dell’Aspromonte, prima delle riprese, non c’ero mai stata. E’davvero bella, come il resto della mia Calabria.
Il prossimo ruolo che ti piacerebbe interpretare?

La recitazione è una delle sfide più stimolanti della mia carriera e fino ad oggi mi ha regalato grandi soddisfazioni. In futuro, mi piacerebbe continuare a ricevere copioni stimolanti. Mi piacerebbe essere diretta sia dai nostri grandi registi italiani, che ultimamente stanno raccogliendo consensi anche a livello internazionale, ma anche da quelli più giovani che stanno dimostrando di possedere una disarmante creatività.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *