Facebook, i documenti filtrati rivelano come il traffico dati degli utenti è stato organizzato

Il proprietario di Facebook, Mark Zuckerberg, ha supervisionato i piani per consolidare il potere del social network e controllare i suoi concorrenti trattando i dati dei suoi utenti come valuta, proclamando pubblicamente che stava proteggendo la privacy dei suoi utenti, secondo alcuni 4.000 pagine di documenti aziendali trapelati che coprono ampiamente il periodo 2011-2015 e sono stati ottenuti da NBC News.

I documenti, che comprendono e-mail, webchats, presentazioni, fogli di calcolo e riepiloghi delle riunioni, mostrano come Zuckerberg, insieme al suo consiglio di amministrazione e al suo team di gestione, ha discusso i modi per sfruttare la grande quantità di dati dagli utenti di Facebook. -Incluso informazioni su amici, relazioni e foto- come un’arma nei rapporti con altre società.

In alcuni casi, Facebook premierà le aziende favorite dando loro accesso ai dati dei propri utenti. In altri casi, negherebbe l’accesso ai dati dell’utente a società o applicazioni concorrenti.

I documenti provengono da un caso giudiziario in California tra il social network e la nota azienda Six4Three, che ha citato Facebook nel 2015 dopo che la società ha annunciato piani per limitare l’accesso ad alcuni tipi di dati utente. L’applicazione di Six4Three, Pikinis, che è stata lanciata nel 2013, si basava su tali dati in modo che gli utenti potessero facilmente trovare le foto dei loro amici di Facebook in costume da bagno.

Mentre tutti questi incontri hanno avuto luogo e una strategia è stata sviluppata per sfruttare i dati, Facebook ha continuato a gridare ai quattro venti che ciò che lo preoccupava di più era preservare la privacy dei suoi utenti. Nel corso degli anni questo atteggiamento ipocrita è venuto alla luce e ha causato la sfiducia degli utenti quando non l’abbandono formale o il fatto di molti di loro.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.