Giancarlo Magalli senza freni inibitori: “Lo feci vedere a Gina Lollobrigida”

Giancarlo Magalli torna a far parlare di sé per via di alcune dichiarazioni senza filtri che ha rilasciato in occasione dell’intervista rilasciata al Maurizio Costanzo Show. Il conduttore dei fatti vostri davvero scatenato ha parlato di un episodio che lo vede coinvolto insieme a Gina Lollobrigida: “Ho fatto vedere il pisellino”.

Giancarlo Magalli senza freni inibitori

Nel corso di questa settimana sono stati diversi gli ospiti del Maurizio Costanzo Show che hanno fatto discutere il popolo del web e gli appassionati di gossip. La protagonista principale è stata Giulia De Lellis che ha parlato del successo ottenuto con il libro Le corna stanno benne su tutto, la quale si accaparrata anche i complimenti di Vittorio Feltri e di Silvio Berlusconi che a sua volta è stata coinvolto in una gaffe con Maurizio Costanzo.

Il tutto non finisce qui, perché anche Giancarlo Magalli ci ha messo lo zampino e si lascia andare senza freni inibitori. Cos’è successo nel noto programma della seconda serata di Canale 5.

“Ho fatto vedere il pisellino”

In pochi forse sanno che il padre di Giancarlo Magalli, ovvero Enzo Magalli, era direttore di produzione e portava spesso con sé il figlio a lavoro anche quando era solo un bambino. Quanto detto permise a Magalli di conoscere grandi e importanti artisti del mondo dello spettacolo come ad esempio Gina Lollobrigida e proprio con questa si è verificato un episodio davvero particolare.

Il conduttore de I Fatti Vostri al Maurizio Costanzo Show ha dichiarato: “Una volta i macchinisti mi dissero: ‘Vedi quella signora? Si chiama Gina. Vai a farle vedere il pisellino’. Io avevo quattro anni e, senza malizia, lo feci”.

Giancarlo Magalli e Gina Lollobrigida oggi

In occasione della stessa intervista, Giancarlo Magalli ha voluto anche chiarire quali sono i rapporti con l’attrice Gina Lollobrigida tantissimi anni dopo l’episodio sul set: “Mi è capitato tante volte di incontrarla di nuovo, l’ho anche ospitata nei miei programmi e intervistata, ma non si ricordava di quel bambino e di quell’episodio”. Subito dopo questo continua dicendo: “A quel punto le domandai: ‘Ma quanti bambini di quattro anni hai incontrato che hanno fatto questa cosa?’. La cosa peggiore è che non ho proprio lasciato alcuna traccia”.

Il racconto fatto da Giancarlo Magalli si concentra poi su quella che è stata la sua infanzia in giro con il padre sul suo posto di lavoro: “Era normale per me giocare e scherzare con gli attori. Da piccolo frequentavo i set grazie a papà: sono stato sulle ginocchia di Ava Gardner e in braccio a Humphrey Bogart. In un film c’era anche la Lollobrigida”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *