Gratta e vinci, due operai vincono 5 milioni di euro in provincia di Teramo con un tagliando ‘Maximiliardario’

Pubblicato il: 28 Ottobre 2019 alle 7:35

Cinque milioni di euro di vincita al Gratta e Vinci Maximiliardario. E’ questa la cifra che hanno vinto due giovani operai a Crognaleto, in provincia di Teramo. Dieci euro a testa per un biglietto da 20 euro del Gratta e Vinci giocato ieri sera. In tutto sono stati tre i biglietti acquistati dai due, uno è risultato vincente con la giocata del numero 31. Il biglietto è stato giocato nella Tabaccheria Cosciotti di Dina D’Alonzo, figlia del Sindaco di Crognaleto (Teramo) che si trova a Tintorale, sulla SS 80 che porta a Crognaleto. «Oggi è un giorno speciale! Vinti al Bar Cosciotti CINQUEMILIONI di EURO!!!!» Scrive sul profilo Facebook dell’attività la proprietaria.

«Grande gioia per questa vincita in paese – dichiara il Sindaco Giuseppe D’Alonzo, fa piacere sapere che si tratta di brava gente, dispiace sapere che sono soldi italiani che se ne andranno fuori dall’Italia». Dunque sono operai stranieri che stanno lavorando in montagna nel comune di Crognaleto. Si tratta di una delle vincite più grandi ed importanti mai registrate in Abruzzo dopo quella di Chieti sempre per cinque milioni di euro nel 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *