Harry, il principe ribelle è diventato grande con Meghan

Di solito, consolando una donna dal cuore infranto, si è soliti consigliarle di lasciar i perdere perché, | si sa, gli uomini  non cambiano, o  li si prende così  come sono o è m meglio guardare altrove. Ma 8 tutte le regole m hanno un eccezione e a rappresentarla, in carne e ossa, c’è Harry! Oggi il 34enne è un uomo posato, marito innamorato e impaziente di coronare il sogno più grande: stringere tra le braccia il bebé (sempre che non sia vero il gossip che parlerebbe addirittura di gemelli) che arriverà a primavera. Oggi… sì, perché fino poco tempo fa, il secondogenito di Carlo e Diana era un single incallito, un tombeur de femmes che faceva tremare la corona con i suoi flirt, i party (con tanto di travestimenti poco consoli ni o mostrandosi addirittura nudo) e con i tanti eccessi, alla faccia del suo status. Non a caso infatti, veniva chiamato dalla stampa “il  Principe Ribelle”.

Ovviamente, dietro tutta quella ribellione, c’era il dolore per la scomparsa prematura della sua amata mamma Diana, nel 1997, quando aveva solo 12 anni! Una dramma che Harry ha tentato di metabolizzare a modo suo nonostante le imposizioni derivanti dal suo titolo nobiliare. Proprio per evadere dalla sua gabbia di “obblighi istituzionali”, dopo il college, ad esempio, aveva scelto di entrare nell’esercito… come lui stesso ha poi ammesso, rappresentava la migliore via di fuga che aveva a disposizione perché quando si trovava con gli altri ragazzi smetteva di sentirsi il Principe Harry e poteva, semplicemente, essere uno di loro!

A parlare della “trasformazione” è stato proprio il 34enne, ben conscio della svolta che ha poi finalmente voluto dare alla sua vita, in positivo! Ha ammesso candidamente di aver trascorso molti anni a perdere tempo perché non voleva crescere, aggiungendo però che, secondo lui, anche un leopardo può cambiare le sue macchie… Cosa che ha decisamente fatto, diventando l’uomo nuovo che è ora. A parte una presa di coscienza personalissima, supportata dal pensiero perennemente rivolto a Mamma Diana, questa “metamorfosi” pare sia stata possibile anche grazie al sostegno di due donne molto importanti nella sua vita.

Una di queste lo conosce da quando è nato, è sua nonna, Elisabetta II, la regina di ferro che, invece, con il nipote, ha sempre usato un guanto di velluto. Proprio lei ha permesso al giovane uomo di trovare la sua vera strada, dall’esercito britannico al suo impegno nel sociale, come le campagne di sensibilizzazione sulla salute mentale e quelle a supporto dei bambini affetti da HIV in Africa. Sua Maestà, riconosce Harry, è stata davvero tanto paziente… ed è sempre grazie a lei (in un certo senso, avendo avallato “la cosa”) che è poi subentrata anche la seconda presenza femminile, quella che messo il piede sull’acceleratore del cambiamento! Stiamo parlando, ovviamente, di sua moglie Meghan Markle.
Niente fumo né alcool ma… tanta dieta!

“Hurricane Meghan”, infatti, stando al gossip, starebbe mettendo a soqquadro la Corte (tanto che qualcuno avrebbe addirittura parlato di un piano segreto di Sua Maestà per allontanarla dalla Royal Family!) ma prima ancora, e qui sono i fatti a parlare e non i rumors, ha rivoluzionato la vita del suo amato Principe. Non solo gli ha permesso di vivere il rapporto di coppia più serio della sua vita, portandolo all’altare e facendolo diventare papà, ma, da buona ex attrice di Hollywood e fashion addicted salutista, dando consigli (o imposizioni?) sul suo look e abitudini! In vista delle nozze, infatti, aveva già messo in riga Harry costringendolo ad una dieta e a iscriversi in palestra. Buone abitudini che sono poi proseguite, spingendosi anche oltre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *