Huawei Matebook 13 e Matebook X Pro: Recensione e caratteristiche tecniche

Il Matebook X Pro e il più recente Matebook 13 rendono ben chiara l’idea che Huawei ha del portatile premium. Deve essere sottile e leggero ma allo stesso tempo senza compromessi sulle prestazioni e sulla durata della batteria, deve avere un ampio display ad alta risoluzione e deve avere una cura costruttiva di prim’ordine per garantire robustezza e affidabilità, senza trascurare un’estetica piacevole alla vista e al tatto. Tali obiettivi ci sembrano centrati in entrambe le macchine, sia pure con varie differenze. Nel Matebook 13 in particolare il lavoro ci sembra eccellente perché riesce a fornire lo stesso feeling e le stesse potenzialità del fratello maggiore che costa molto di più. I prezzi partono da 999 euro, dev’essere chiaro che si tratta di macchine di fascia alta che vanno a competere direttamente con il MacBook Air e con gli ultrasottili Windows al vertice della categoria.

MATEBOOK 13 Questo modello è stato presentato al Mobile World Congress di febbraio insieme a diversi altri Matebook. Con i 999 euro del prezzo base si porta a casa una configurazione dignitosissima, con processore Core i5, 8 GB di Ram e disco Ssd da 256 GB. Il top di gamma ricevuto in prova con Core i7, 8 GB e Ssd da 512 GB viene a costare 1.199 euro. Arriverà nei prossimi mesi una versione con display touchscreen a 1.299 euro, ma sinceramente non ne sentiamo la mancanza; il display touch su un portatile business serve soprattutto a sporcare lo schermo con le dita. Basta fare una ricerca veloce per rendersi conto che questi prezzi sono una frazione rispetto a quelli di concorrenti con pari caratteristiche. Il Matebook 13 è costruito tutto in alluminio, con la stessa cura e materiali del Matebook X Pro; rispetto a quest’ultimo è un po’ più piccolo per via del display da 13,3 anziché 13,9 pollici. Il peso è di 1,3 kg, mentre lo spessore si ferma a 1,5 cm. Il display Ips ha una risoluzione di 2.160 x 1.440 pixel e ha cornici estremamente sottili, in modo da ridurre l’ingombro complessivo. C’è posto però per la webcam sul lato superiore dello schermo; la qualità video è scarsina ma almeno è nella posizione giusta. Il display ha un’ottima qualità, i colori sono vivi ma non troppo artificiali, è luminoso e leggibile anche in esterno. Ben fatta anche la tastiera a isola, comoda e a prova di errore. Il touchpad è ampio e preciso, si poteva però far meglio con i due pulsanti, che ogni tanto perdono il clic. Le porte di espansione sono poche: solo due Usb type C, di cui una supporta la ricarica e l’altra porta anche il segnale video. A parte il jack audio combo, non c’è altro. In dotazione però c’è una piccola docking station che fornisce una Usb 3.0 type A e le uscite video Hdmi e Vga, oltre a replicare la Usb type C a sui si collega. Le prestazioni misurate sono ottime sono ogni aspetto, in particolare il disco Ssd Nvme di Samsung è apparso velocissimo. Anche il processore ha retto bene; la Ram non è espandibile. Il Matebook 13 scalda poco in ogni situazione. Certo, le prestazioni 3D sono modeste, specie se confrontate con quelle del Matebook X Pro che ha una Gpu Nvidia. L’autonomia reale è di sette ore almeno, con rete Wi-Fi attiva e lavoro da ufficio più navigazione Web. Davvero un buon risultato, che rappresenta proprio la ciliegia sulla torta. Sul Matebook 13 è disponibile la tecnologia Huawei Share, che tramite Nfc e Wi-Fi permette di scambiare al volo dati con uno smartphone Huawei/Honor o attivare un backup automatico. Una volta associati i due dispositivi, basta avvicinare il telefono al notebook per scambiare foto, video, file generici e anche parti di testo per il copia-e-incolla.

CARATTERISTICHE Processore: Intel Core i7-8565U, 1,8 GHz · Memoria installata / massima (Gbyte): 8 / 8 · Disco fisso: Ssd Samsung PM981, 512 GB · Chip grafico: Intel UHD Graphics 620 · Chip di rete: Intel Wireless-AC 9560 · Display (pollici / tecnologia / risoluzione): 13 / Ips / 2160 x 1440 · Porte: 2 Usb type C, jack microfono/cuffia · Batteria (tecnologia / capacità): litio-polimeri
/ 41,8 Wh · Dimensioni (L x A x P, cm): 28,6 x 1,49 x 21,1 · Peso (kg): 1,3 · Sistema operativo: Windows 10 Home

MATEBOOK X PRO Il Matebook X Pro costa di listino 1.499 nella versione base con Core i5, 8 GB di Ram e Ssd da 256 GB, per arrivare a 1.699 per quella top con Core i7 e Ssd da 512 GB. Il motivo è presto detto: Il display, la batteria, l’espandibilità e altri particolari sono di qualità superiore rispetto al Matebook 13, per non parlare della Gpu Nvidia Geforce MX150 con 2 GB di memoria Gddr5 dedicata. Questa offre prestazioni parecchio più alte rispetto alla Gpu integrata Intel (sempre oltre il 50% in più, spesso intorno a +80%). Del Matebook X Pro è stata appena presentata una versione aggiornata, in arrivo nei prossimi mesi. Se non avete urgenza, conviene attendere e dare un’occhiata alle nuove configurazioni. Nel modello attuale ritroviamo un ottimo telaio in alluminio simile a quello del Matebook 13, solo leggermente più ingombrante perché il display è da 13,9 pollici. Particolare interessante, il peso rimane intorno a 1,4 kg nonostante la batteria molto più capiente, il display da quasi 14” e il chip grafico aggiuntivo. La risoluzione del pannello Ltps cresce a 3.000 x 2.000 pixel e la qualità è sempre notevole; si nota solo una differenza nella gamma cromatica, qui i colori appaiono ancora più brillanti ma un pelo meno realistici. La webcam è a scomparsa, posizionata tra i tasti funzione F6 e F7. Un ottimo espediente per la privacy, un po’ meno per l’inquadratura del volto che appare dall’alto verso il basso, costringendo a pose innaturali. Per tastiera e pad valgono le considerazioni espresse in precedenza, la qualità è ottima per entrambi e la scrittura di testi anche molto lunghi è comoda e scorrevole. Ai lati della tastiera sono posizionati gli speaker, che offrono una qualità decisamente superiore rispetto al Matebook 13, anche se oggettivamente non è ai massimi livelli per un notebook. Buona la dotazione di porte, con una Usb 3.0 type A e due Usb type C,  una delle quali supporta Thunderbolt 3. In ogni caso anche qui c’è la mini dock in dotazione che aggiunge Hdmi, Vga, un’ulteriore Usb 3.0 e la Usb type C passante. Bene ma non benissimo sul fronte prestazioni, dove il processore Core i7-8550U fatica a reggere il passo dell’i7-8565U utilizzato sul Matebook 13. Anche il disco Ssd su bus Pci Express brilla di meno, in compenso sul fronte della grafica è tutt’altro discorso: le prestazioni 3D sono ottime. Il calore normalmente è contenuto, si avverte solo quando si utilizzano giochi 3D particolarmente pesanti. In questi casi la parte inferiore del telaio diventa calda, in maniera avvertibile se si tiene il notebook sulle ginocchia. A seppellire qualunque possibile perplessità ci pensa l’autonomia della batteria, che raggiunge le nove ore di utilizzo pratico. Un bel record, che rende questa macchina perfetta per chi lavora spesso lontano dalla propria scrivania.

CARATTERISTICHE Processore: Intel Core i7-8550U, 1,8 GHz · Memoria installata / massima (Gbyte): 16 / 16 · Disco fisso: Ssd LiteOn CA3, 512 GB · Chip grafico: Nvidia Geforce MX150 · Chip di rete: Intel Dual Band Wireless- AC 8275 · Display (pollici / tecnologia / risoluzione): 13,9 / Ltps / 3000 x 2000 · Porte: 2 Usb type C (1 Thunderbolt 3 ), 1 Usb type A, jack
microfono/cuffia · Batteria (tecnologia / capacità): litio-polimeri / 57,4 Wh · Dimensioni (L x A x P, cm): 30,4 x 1,46 x 21,7 · Peso (kg): 1,4 · Sistema operativo: Windows 10 Home

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.