La Regina Elisabetta II ha appena postato il suo primo “post” su Instagram

Il mio regno per un post. Sua Maestà Elisabetta Seconda, per Grazia di Dio, del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, e dei Suoi altri Reami e Territori, Regina, Capo del Commonwealth, Difensore della Fede (come recita il titolo ufficiale) ha appena annesso un nuovo territorio al suo regno. Alla veneranda età di 92 anni, infatti, Elisabetta II ha appena postato il suo primo “post” su Instagram. La Regina non ha ancora un suo account ufficiale, per ora è “ospite” di quello collettivo della Famiglia Reale britannica (;theroyalfamily – quasi 5 milioni di seguaci), ma non è detto che in futuro non decida di seguire le orme di “influencer” come Chiara Ferragni.

Magari la nuora Meghan Markle potrà darle lezioni, visto che prima di entrare nella Royal Family oltre che come attrice era famosa come star dei social (a cui ha dovuto dire addio). A corredo dell’immagine la Regina ha scritto: «Oggi, nel corso di una visita al Museo della Scienza, mi sono interessata a scoprire una lettera contenuta nei Royal Archives e scritta nel 1843 al mio trisavolo, il principe Alberto.

Charles Babbage, considerato il primo pioniere dei computer, progettò il Difference Engine, del quale il principe Alberto potè vedere un prototipo nel 1843. Nella lettera, Babbage raccontò alla regina Vittoria e al Principe Alberto della sua invenzione, l’Analitic Engine. Oggi ho avuto il piacere di conoscere le iniziative di programmazione per computer rivolte ai bambini e mi è sembrato giusto pubblicare questo post su Instagram e di farlo presso il Museo della Scienza, che da tempo sostiene la tecnologia, l’innovazione e che ha ispirato la prossima generazione di inventori». Il post è stato “visto”, solo il primo giorno, da più di un milione di navigatori, ha ricevuto innumerevoli commenti ed è firmato Elizabeth R. La R sta per “Regina”, in latino, perché il futuro ha un cuore antico.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.