Lapo Elkann da lezioni di chic

Parliamoci subito chiarissimo – e anche a rischio di sembrare snob – ma l’estate al mare, ombrelloni, affollate, pranzi quasi di nozze sulla sabbia dove la parmigiana e il cocomero sono il must (non l’anguria, proprio il cocomero). E sono l’esatto contrario di quel che è chic, elegante, raffinato.

Facile, del resto, fare i sofisticati a 10 gradi, ti metti un bel cappottino cammello, un golf e un jeans e vai un po’ dove ti pare. Ma sulle onde è tutta un’altra storia, si è sempre in bilico fra sensualità ed eccesso di leziosità, come minimo. E ora, guarda caso, una super lezione di stile ancora una volta arriva da Lapo Elkann: lo si potrà amare o detestare cordialmente, ma sul fronte dello stile lui non ha eguali sul pianeta terra.

L’imprenditore è a Portofino, fino a qualche giorno fa lo si poteva ammirare nel suo solito passo a due di fine estate, questa volta con la stratosferica modella 25enne di Capo Verde: Leila Depina. Nelle ultime ore lo scenario è però cambiato, si è fatto più festoso, Lapo è stato raggiunto da un amico di vecchia data, Raz Degan:i due si conoscono da quando il “personaggio televisivo suo malgrado”, tentava (con ben più che alterne fortune) di improvvisarsi artista multimediale. E con Degan è stato pure raggiunto da una torma di amici. E l’insieme è risultato subito gradevole a un primo, secondo e pure terzo sguardo.

Ragazze bene con bikini chic, modelle con hot pants e sandali piattissimi, ragazzotti tanto in gamba da sfidare anche i costumi più succinti di Leila e mostrarsi completamente nudi. Negli Anni 70, sulle grandi barche, usava pure. Ma diciamolo, di questi tempi, con i social e i telefonini sempre “à por- ter”, ecco, non sempre è la migliore delle idee specie se non si ha il fisico scultoreo (e non solo il fisico). Il nudo integrale è, comunque, forse, l’unica scivolata in un paesaggio, si diceva, gradevole, fatto di camicie ben annodate, parei della giusta misura, sederi, se mostrati, tonici e quasi sempre timidi (che se non sei Belen è meglio), cappelli da cowboy che è estate e ci sta, nuances rigorose, verde militare, blu, tortora… Una nota ancora: Raz festeggiava in questa occasione il suo 51 esimo compleanno (e oltre che auguri, anche tanti, tanti, tanti complimenti Raz), la barca (che si chiama Germania Nova e costa 80mila euro a settimana) la metteva Lapo. Lo champagne, chissà? In ogni caso, a prescindere da chi, alla fine, paghi (e alla fine si sa o lo si capisce) la giornata che si snoda anche in queste pagine ha il sapore di un revival degli anni di Jackie Onassis, dell’avvocato Agnelli e di Gigi Rizzi. Che, per dime una, all’epoca aveva vent’ anni e stava con Brigitte Bardot.
E noi? Noi continuiamo a navigare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *