Marco Bocci racconta com’è nata la storia con Laura Chiatti

Pubblicato il: 8 Dicembre 2019 alle 7:59

A‘Domenica In’, Marco Bocci ha fatto parte del cast degli ospiti della settimana. Il famoso commissario Scialoja nella serie ‘Romanzo Criminale’, si è lasciato andare a curiosità sulla sua vita privata e in particolare sul rapporto con la moglie Laura Chiatti. Nel gennaio 2014, l’attore ufficializza il fidanzamento con l’attrice di ‘Io, Loro e Lara’ e i due si sposano il 5 luglio dello stesso anno.

Hanno due bambini: il loro primogenito, Enea, nasce il 22 gennaio 2015, mentre l’8 luglio 2016 nasce il secondogenito, Pablo. E pensare che il loro amore è nato grazie a una… telefonata! E lo stesso Bocci a raccontare lo spassoso aneddoto nel salotto di Mara Venier. Nel corso degli anni Marco ha fatto credere a Laura che il primo approccio tra loro sia nato grazie a una chiamata partita accidentalmente dal telefono dell’attore. Da quel primo contatto ne sono poi seguiti molti altri e i due pian piano si sono innamorati.

Quello che però Bocci ha tenuto nascosto fino ad oggi è che quella telefonata non fu involontaria: l’attore chiamò di proposito la bellissima attrice toscana, spacciando il gesto come un incidente. Oggi i due hanno costruito una famiglia felice, vivono per scelta in un piccolo centro toscano e non potrebbero essere più appagati.

Ma solo lo scorso anno, la coppia ha dovuto affrontare una delle sfide più difficili della loro vita. Laura trovò il marito privo di conoscenza e chiamò immediatamente i soccorsi. L’attore si risveglierà solo dopo tre giorni, in ospedale. Bocci era stato colpito da un herpes, che, arrivato fino a contagiare il cervello, lo aveva condotto in coma per tre giorni. Un’esperienza terribile per entrambi e per tutti i loro cari, ma che fortunatamente ha avuto un risvolto positivo grazie alla prontezza dei medici nel capire la patologia che aveva colpito in maniera fulminea l’attore.

Marco Bocci è un uomo innamorato, con Laura Chiatti si sente realizzato grazie soprattutto alla fiducia riposta nella consorte: fiducia che nasce soprattutto da una qualità che caratterizza Laura, ovvero l’onestà, sfoderata anche spesso sui social, per controbattere alle cattiverie degli hater. Proprio della propensione a rivelare la reale opinione, in qualunque circostanza, Marco ne va molto fiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *