Simona Ventura e Giovanni Terzi, la conduttrice svela i dettagli del suo futuro matrimonio

Pubblicato il: 8 Dicembre 2019 alle 7:55

Simona Ventura sta per chiudere l’anno in bellezza, con una grande novità. La conduttrice ha dichiarato di essere pronta a fare il grande passo. Nel 2020 sposerà il suo Giovanni Terzi. Dopo dodici mesi d’amore vissuti intensamente, i due hanno capito di voler passare il resto della vita insieme e sono pronti a pronunciare il fatidico sì. Questa volta non sono solo rumors: a confermare le imminenti nozze è stata la stessa Su- per Simo attraverso un’intervista: “Io e Giovanni abbiamo deciso di sposarci. Sappiamo solo che sarà nel 2020 e siamo tutti e due dell’idea che succederà all’improvviso”.

Non c’è infatti una data ufficiale, ma i fiori d’arancio sono nell’aria e i due sono davvero convinti della scelta fatta. Non solo: hanno trovato la casa dei loro sogni e sono pronti a traslocare per realizzare il sogno di una famiglia inclusiva in cui tutti, figli compresi, possano avere il proprio spazio. Una donna fortunata Simona, che dopo la storia naufragata con Gerò Carraro, si è rimessa in gioco ritrovando il grande amore: “Siamo pazzi di gioia perché festeggiamo il nostro primo anno d’amore.

Ancora oggi, dopo dodici mesi trascorsi insieme, mi sveglio ogni mattina e non mi capacito del un regalo immenso che mi ha fatto la vita facendomi incontrare Giovanni. Non speravo più di innamorarmi e soprattutto, di incontrare l’uomo dei miei sogni, invece è accaduto”. L’entusiasmo e l’amore della Ventura sono totalmente ricambiati da Terzi che nella stessa intervista ha dichiarato: “Sin dalla prima sera dentro me ho sentito che l’avrei amata. Dovevo ancora baciarla e già sapevo che non ci saremmo più lasciati. È lei che aspettavo. Simona è una donna di una dolcezza e di una generosità incredibile con chi ama. Mi sono innamorato di lei anche per come ama i suoi figli e la sua famiglia. Una donna così non poteva non essere speciale”, ha dichiarato il giornalista alla stampa per la prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *