Matrimonio Pamela Patri, Sergio Arcuri contro Pamela Perriciolo: “Mi ha offerto un assegno”

Matrimonio Pamela Patri, Sergio Arcuri contro Pamela Perriciolo: "Mi ha offerto un assegno"

L’attenzione mediatica resta concentrata fantomatico matrimonio di Pamela Prati che si sarebbe dovuto celebrare, giorno in cui nasce casa si sarebbe dovuto venire in matrimonio con l’imprenditore Marco Caltagirone. a rilasciare delle interessanti dichiarazioni questa volta è il fratello dell’attrice Manuela Arcuri ovvero Sergio.

Matrimonio Pamela Prati

In questi giorni si è ampiamente discusso sul possibile matrimonio che doveva celebrarsi 8 maggio 2019 tra Pamela Prati e Marco Caltagirone. Le nozze sarebbero saltate a causa dello stress mediatico per la coppia ricevuto, anche se l’imprenditore continua a farsi desiderare dalle telecamere. In occasione della recente intervista rilasciata a Verissimo Pamela Prati torna a presentarsi nuovamente da sola per uno scontro aperto con Silvia Toffanin, dato che al programma televisivo questa aveva venduto i diritti dell’immagine delle nozze. Dopo una lunga chiacchierata, seguita dall’abbandono dello studio da parte della showgirl ecco che Pamela Prati cede e fa vedere le foto alla conduttrice del programma che la ritraggono insieme al compagno. La pensione però resta concentrata su Pamela Perricciolo agente insieme ad Eliana Michelazzo proprio di Pamela Prati.

Sergio Assisi contro Pamela Perricciolo

Nel corso delle ultime ore è stata pubblicata una notizia interessante che riguarda Sergio Arcuri che si è scagliato contro Pamela Perricciolo, agente di Pamela Prati insieme ad Eliana Michelazzo. L’attore ha contattato la redazione fanpage dichiarando: “Quando ho visto la puntata di Live – Non è la D’Urso alla quale hanno partecipato Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, mi sono tornati alla mente alcuni episodi. Con loro ho avuto un problema di lavori non pagati. Pamela mi propose di fare il presentatore per una serata in piazza in Calabria. Dopo la serata, a garanzia del pagamento, mi consegnò un assegno di 3/4000 euro“. Il lavoro per Sergio Arcuri però non è andato a buon fine come immagina: “Quando provai a incassarlo, intorno a settembre del 2010, la banca mi fece presente che il titolo era scoperto. Non l’ho incassato, me l’hanno restituito altrimenti andava in protesta. Era stata la Perricciolo a emetterlo e a spiegarmi che sarebbe servito da garanzia, visto che il comune avrebbe impiegato un po’ di tempo a pagare. Mi fidavo perché loro millantavano amicizie con numerosi personaggi famosi. Avevo due strade a quel punto: andare avanti con la denuncia o soprassedere“.

“Mi dissero che potevo andare al trono di Uomini e Donne”

Il tutto per Sergio Arcuri però non finisce qui. A Fanpage l’attore racconta: “Non ho mai fatto causa, probabilmente sbagliando. Dicevano che avrebbero portato molto lavoro anche a mia sorella Manuela. Avevo paura di andargli contro e ottenere in cambio un ritorno negativo d’immagine, quindi decisi di desistere e accettare il fatto di non essere stato pagato”. Il premio di consolazione per Sergio Arcuri sarebbe dovuto essere Uomini e Donne? “Ricordo che sostenevano di avere contatti ovunque, perfino con Maria De Filippi- conclude Sergio Arcuri-. Mi dissero che, se mai avessi voluto, sarei potuto andare sul trono di Uomini e Donne visto che conoscevano tutti, dalla conduttrice a Raffaella Mennoia e Vanessa Collini“.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.