Matteo Salvini e Elisa Isoardi le loro strade si incroceranno di nuovo

La sua mano lo dice chiaramente: Elisa Isoardi è ancora nel suo destino. Le loro strade si incroceranno di nuovo». Parola di Solange. Il sensitivo più famoso della Tv italiana, lanciato anche da Maurizio Costanzo negli anni Novanta, racconta minuziosamente il suo incontro con il ministro dell’Intemo Matteo Salvini. Come molti potenti hanno fatto prima di lui sin dall’antichità, anche il vicepremier ha ceduto alla tentazione di offrire il palmo della sua mano sinistra a un chiaroveggente. L’occasione è capitata in Toscana presso le Terme del Tettuccio, a Montecatini, dove il politico si trovava per sostenere la candidatura di u» collega alle comunali. «Avevo già letto la mano a Salvini nell’estate del 2017, quando c’era stata la prima incrinatura del suo rapporto sentimentale con Elisa Isoardi. Quella volta gli avevo predetto che sarebbe tornato con lei e così poi è stato», spiega Solange.

Lei è consapevole che non tutti credono nella chiaroveggenza, vero?

«Ognuno pensi ciò che vuole. Io posso dire che le persone a cui ho letto la mano, gratuitamente, famose e no, hanno avuto dei riscontri. Salvini mi ha ascoltato con attenzione durante il nostro incontro».

Quindi tra Salvini e la Iso- ardi non è finita del tutto?

«La linea della vita sulla mano di lui, quella che da metà polso arriva a metà palmo sotto l’indice, “parla” di un riavvicinamento. Non è chiaro di che tipo, ma ci sarà».

Da cosa lo si evincerebbe?

«All’inizio della linea, vicino al polso, ci sono tanti piccoli taglietti che raccontano resistenza di alcuni momenti difficili, soprattutto in amore».

Ma questo non dovrebbe “dirlo” la linea del cuore?

«Sì, ma i fatti più importanti sono incisi su quella della vita. Tra questi, nel suo caso, c’è anche la relazione con la Isoardi, che è stata così forte da lasciare il segno».

11 ministro Salvini, però, ora sembra essere sereno con Francesca Verdini…

«È qui che entra in gioco la linea del cuore: la sua è ben delineata e dice che questa relazione lo fa stare bene. Con questa ragazza Salvini sembra avere un rapporto diverso da quello che aveva con Elisa. Con lei ha un bel dialogo. Per ora…».

Il ministro come ha commentato la previsione sul Elisa Isoardi?

«Non ha detto nulla. Sul suo viso ho visto “diecimila espressioni” indecifrabili».

Solange, che altro ha letto sulla linea della sua vita?

«È molto lunga. Dopo le piccole interruzioni di cui parlavo, la linea prosegue dritta e delineata fino alla fine e questo, in generale, significa che dopo un grande combattimento festeggerà la vittoria».

Con gli alleati grillini?

«Lì scopriranno il vero Salvini. Sarà una lotta dura, come si vede dal suo Monte di Marte tra

l’indice e il pollice. Le piccole graticole (insenature) che trapuntano la sua mano raccontano datanti momenti di difficoltà avuti nel toccare quegli obiettivi che ora sta raggiungendo grazie alla sua grande perseveranza e determinazione. Quella che riscontro sul Monte di Venere del suo palmo».

Vale a dire?

«La parte della mano tra il pollice e il polso. Le persone come Matteo Salvini che ne hanno uno molto carnoso, sono tanto cocciute: se si mettono in testa una cosa la vogliono raggiungere. Persone che si inchinano se riconoscono di avere torto, ma che non si fermano nemmeno davanti alle cannonate se pensano di avere ragione».

Durante il vostro incontro vi siete parlati all’orecchio. Si può sapere di che cosa?

«Delle opere di bene che lui fa per i più bisognosi, senza “sventolarle”. Da sensitivo percepivo la sua grande sensibilità… ne ho avuto la conferma».

Che cosa direbbe la sua linea della felicità, invece?

«È molto marcata: Salvini è soprattutto un padre felice. Mi ha intenerito quando mi ha confessato: “I miei figli sono la mia gioia più grande”».

È vero che Salvini le ha accarezzato anche la guancia…

«Sì, è affettuoso, anche se quando parla in televisione calca un po’ la mano. Mi ha detto di avere a cuore gli italiani, soprattutto i più fragili. “E allora Salvini, salva gli italiani!”, gli ho detto. “Ci sto provando, ma è durissima!”, ha ribattuto lui. Ha tante idee, si vede dalle sue unghie larghe e piatte…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *