Meghan Markle accusata dallo zio di essere una arrampicatrice sociale

Pubblicato il: 7 Dicembre 2019 alle 5:19

Così, a ciel sereno, con un’intervista velenosissima, Mike Markle, lo zio ottantenne e il solo volto che la nipote Meghan ancora considerava presentabile della sua bizzarra famiglia, ha lanciato un attacco cruento e senza motivo contro la duchessa di Sussex, in “vacanza” dagli impegni con i Windsor, quindi lontana dalla ribalta. L’uomo vive in una roulotte in un campeggio della Florida.
Rimasto in silenzio per 3 anni e mezzo, da quando cioè Fattrice è diventata una delle donne più famose del mondo per la sua relazione con il principe Harry, l’ex diplomatico, a sorpresa, ha definito la nipote una «primadonna», una persona «con il dente avvelenato» e pure una «arrampicatrice sociale». L’ex addetto stampa dell’ambasciata americana in Argentina, dove ha lavorato per 20 anni, nel 2000 procurò a Meghan uno stage a Buenos Aires, quando la nipote stava prendendo in considerazione una carriera nelle relazioni internazionali, materia in cui si è

laureata. «Ha fatto la sua scalata sociale e ora dubito che noi della famiglia avremo ancora modo di avere contatti con lei», confida sconsolato. «Credo che questo succeda quando vieni dalle classi basse: cerchi di elevarti per superare la realtà che ti circonda», continua Mike Markle, fratello maggiore del padre di, Thomas. «Forse, venendo da quel background, ha sviluppato un rancore, un risentimento che la porta ora ad avere i problemi che ha con la cognata (Kate Middleton, ndr). Lo dico per il modo in cui si sta comportando non solo con la sua famiglia, noi, ma anche con gli altri».

Di questo presunto caratteraccio della duchessa, Mike Markle accusa proprio il fratello Thomas. «A mio avviso Meghan è prepotente nei confronti del prossimo perché mio fratello l’ha viziata. Le ha dato molto di più di ciò che ha dato agli altri figli (Samantha e Thomas jr, ndr). Tom l’ha seguita di più degli altri suoi bambini. Questo è il problema. Lei è una prima donna perché l’ha trattata davvero bene».

A proposito del mancato invito di Meghan alle nozze con il principe Harry, Markle dice di non sentirsi offeso. «Non ha invitato un sacco di persone, per cui non mi sento discriminato. Sarebbe stato bello, però, per lei avere un po’ dei suoi cari accanto, ma non so il motivo della sua decisione. Non le scrivo perché non credo accettino posta (da noi Markle, ndr) a Palazzo». In realtà un poco risentito l’ex diplomatico lo è, se nella sue parole puntualizza quanto ha aiutato Meghan negli anni in cui lei sudava per emergere. «Ho fatto per mia nipote molto di più di quanto la maggior parte delle persone che aveva intorno abbia fatto. Parlai personalmente con l’ambasciatore a Buenos Aires per aiutarla. L’ho aiutata e non ho chiesto nulla in cambio. Ora se vuole riallacciare i rapporti, deve farsi avanti lei. Anche mio fratello Fred si è rassegnato al fatto che Meghan ci ha tagliati fuori dalla sua vita».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *