Meghan Markle sotto accusa: scandalo per le tre tate in soli tre mesi per Archie

Meghan Markle è sempre al centro delle polemiche, qualsiasi cose lei faccia sembra non andare bene a nessuno. Cosa ha fatto adesso la Duchessa di Sussex? La moglie di Harry sembra che da quando è nato il figlio Archie, lo scorso 6 gennaio, ha già cambiato ben tre tate. Il motivo? Non si hanno certezze sul vero motivo che ha spinto Meghan Marke a cambiare in così poco tanto tempo diverse tate, ma sembra che per ognuna di queste abbia avuto una motivazione più che seria. Le tre donne sono state assunte e licenziate proprio da Meghan.La prima nello specifico sarebbe stata giudicata poco professionale, la seconda impegnata solo di notte e la terza sarebbe stata definita godsend, ovvero una “benedizione di Dio”, almeno per il momento.

Questa terza tata sarebbe stata impegnata dai Duchi di Sussex, per accompagnarli nei loro viaggi ed infatti si trovava nella villa di Elton John nel sud della Francia e parteciperà anche al Royal Tour in Africa il prossimo autunno. Su questo argomento sembra che se ne parlasse già da quando Meghan era incinta e ci si chiedeva chi fosse stata la tata del piccolo, una volta venuto al mondo. Certamente la scelta non sarebbe potuta ricadere su Maria Borrallo, visto che Kate e William se la tengono stretta.

Visto i cattivi rapporti che ci sono tra Kate e Meghan, sarebbe stato impensabile che la Duchessa di Sussex scegliesse qualcuno che la collega alla cognata. «Il suo bambino non crescerà come quelli dei Cambridges. Non porterà i vestitini di Charlotte se sarà una bambina. Non sarà costretto a portare i pantaloni corti anche d’inverno, come fa George in nome della tradizione», erano state queste le parole riferite a qualche mese fa da una fonte piuttosto vicina ai Duchi di Sussex E ben informato degli affari ma anche del guardaroba di corte. Una volta messo al mondo Il piccolo Archie sembrerebbe che in tanti abbiamo supposto che Meghan avesse bisogno di una tata e anche piuttosto urgentemente, soprattutto dopo la diffusione di alcune fotografie che ritraevano con il bambino in braccio al parco.

Anche in quell’occasione l’ex attrice è stata ampiamente criticata per come teneva in braccio il figlio perché dava l’ idea che da un momento all’altro potesse cadere a terra. In molti quindi hanno pensato che avesse bisogno di un aiuto e di dover fare un po’ di esperienza. Così è stata assunta la prima tata che è durata davvero pochi giorni, alla quale poi è seguita la seconda, che è stata mandata via qualche settimana dopo l’assunzione. Dopo le segretarie e assistenti, adesso anche le bambinaie vengono assunte e licenziate a distanza di pochissimo tempo e su questo sia ha la certezza che a decidere tutto sia proprio l’ex attrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *