Microsoft Surface Laptop 2, recensione e caratteristiche tecniche

Print Friendly, PDF & Email

Surface Laptop 2 è disponibile in quattro colorazioni e chi non ama notebook di colore nero o argento, potrà scegliere tra una delle due alternative con colori vivaci. Un’altra particolarità del Surface è l’appoggio per le mani in Alcantara, dove potranno riposare confortevolmente in caso di utilizzo intensivo del notebook, ma che ben presto potrà assumere un look vintage, poiché le fibre del tessuto tendono a consumarsi. La tastiera del Surface è confortevole anche per scrivere, poiché i tasti hanno un punto di pressione morbido e per chi scrive parecchio, l’esperienza di scrittura è ottima. Il touchpad si rivela al top e attua con precisione i comandi impartiti dall’utente.

Anche il touchscreen lavora con accuratezza e, se desiderato, può essere gestito con uno stilo. La penna digitale del Surface può essere acquistata separatamente al costo di 110 euro. Il Surface Laptop 2 può tranquillamente sostituire un tablet, ma con alcune limitazioni: lo schermo, ad esempio, può essere ruotato all’indietro solo parzialmente. Il display con superficie lucida rilascia notevoli riflessi, che possono diventare fastidiosi utilizzando il notebook sotto luci intense o all’aperto.

A parte questo inconveniente, lo schermoè di buona qualità e, grazie ad un’elevata risoluzione (2.256 x1.504 Pixel), è estremamente nitido, ricco di contrasto e in grado di riprodurre i colori molto fedelmente – condizione indispensabile per il fotoritocco. Inoltre, gestisce perfettamente anche l’aspect ratio di 3:2, poco utilizzato. Il Surface Laptop 2 è più leggero di numerosi altri concorrenti economici, infatti pesa soltanto 1.244 grammi.

SILENZIOSO E PERFORMANTE

Il processore a bordo del Surface vanta un consumo energetico parsimonioso ed è riconoscibile dalla lettera U presente nel nome del modello. L’Intel Core Ì5-8250U è una CPU quad-core piuttosto veloce, che ha consentito al notebook di ottenere buoni voti per la velocità di lavoro. Per i giochi però, non si rivela indicato, poiché dotato di una scheda grafica poco potente, come tipico sui notebook ultrasottili. Come memoria interna, il Surface offre un SSD con interfaccia PCIe, ma con tecnologia di vecchia generazione PCIe-x2. L’SSD si rivela comunque più veloce di un modello con interfaccia SATA o di un hard disk, pur non raggiungendo la velocità di un SSD con tecnologia PCIe-x4.

LA GIUSTA CONFIGURAZIONE

Il Surface Laptop 2 non consente di essere aperto, perlomeno da parte dell’utente e non è quindi possibile potenziare in un secondo tempo la memoria di lavoro o installare un SSD più capiente. Chi necessita di una RAM più abbondante di 8 Gigabyte o di un SSD con capacità maggiore di 256 GB, dovrà fare la scelta al momento dell’ordine del dispositivo e potrà anche decidere se installare una CPU più veloce. La variante top con RAM di 16 Gigabyte, SSD da 1 Terab- yte e Core i7 costa però ben 2.849 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.