Milano, ricoverato dopo il funerale della moglie: in ospedale gli rubano la fede nuziale

Pubblicato il: 30 Ottobre 2019 alle 6:30

Dopo il funerale della moglie con cui era sposato da 64 anni ha accusato un malore ed è stato portato in ospedale. Ma durante il ricovero al San Paolo di Milano gli è stata rubata la fede nuziale. La vittima del crudele furto è un milanese di 92 anni. La figlia, Anna Galleni, ha denunciato l’accaduto su Facebook e lanciato un appello per recuperare il ricordo molto caro a suo padre.

L’appello della figlia: Chi ha rubato la fede nuziale la restituisca

Nel post pubblicato sui social si legge: “Sull’anello è incisa, ormai consumata, la data di nozze: 8 ottobre 1955. Se chi l’ha preso si mettesse una mano sulla coscienza e volesse renderla in forma anonima, può spedirla a famiglia Galleni, via Bari 24/i (Milano) oppure recapitarla ai medici del pronto soccorso che sono al corrente dell’accaduto e che ringrazio per l’interessamento mostrato”.

Il furto è avvenuto a 36 ore dal funerale della moglie, che l’anziano aveva vegliato a lungo prima di sentisi male e perdere conoscenza. L’anello è sparito durante la prima notte di ricovero e la speranza di Anna e dei suoi fratelli è che la fede possa essere finita sul banco di qualche compro oro, che ora, dopo aver intercettato l’appello su Facebook, potrebbe decidere di farsi avanti e restituire un bene dal valore affettivo inestimabile al diretto interessato.

Indignazione e solidarietà

La notizia sta suscitando in queste ore diverse reazioni. Sotto il post pubblicato su Facebook dalla figlia delle vittima del furto molti utenti hanno commentato esprimendo indignazione per una vicenda che in tanti definiscono inammissibile. La famiglia ha già sporto denuncia ai carabinieri e il personale della struttura ospedaliera è stato allertato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *