Modello 730 precompilato, come rimediare agli errori fatti: info e scadenze

Riguardo il modello 730 precompilato è possibile tornare sui propri passi in caso di errori, ma lo si può fare soltanto una volta. La dichiarazione dei redditi precompilata è predisposta dall’Agenzia delle entrate ed è già disponibile online dallo scorso mese di aprile, ma soltanto da martedì scorso ovvero 28 maggio 2019 è stata data la possibilità a quei contribuenti che avevano già trasmesso il modello, di poter rimediare a qualche errore fatto. Come abbiamo già anticipato quindi, l’Agenzia delle Entrate soltanto per una volta fino e non oltre la data delle 20 giugno 2019 da la possibilità di annullare il modello della dichiarazione dei redditi 730 che è stato già trasmesso e anche di annullare tutti quei dati che nel precedente sono stati inseriti e di avere quindi così disponibile di nuovo la precompilata per poter e presentare una nuova dichiarazione, utilizzando proprio l’applicazione web che è stata messa a disposizione dal Fisco.

Per quanto riguarda l’annullamento del 730 che è stato già trasmesso, viene precisato che in caso di dichiarazione dei redditi congiunta deve essere effettuata la richiesta semplicemente dal dichiarante. Nel momento in cui il 730 già trasmesso venga annullato, bisogna fare molta attenzione perchè è come se effettivamente il contribuente per l’anno di imposta di riferimento, non avesse fatto dichiarazione dei redditi e quindi è facile capire che è necessario trasmettere il 730 corretto, per non incorrere nelle sanzioni per omessa dichiarazione. A questo punto all’Agenzia delle Entrate specifica che dopo l’annullamento, il nuovo 730 dovrà essere trasmesso Entro 24-48 ore.

Come annullare il 730

Va detto che ovviamente per qualsiasi tipo di dubbio e di assistenza è possibile rivolgersi al proprio commercialista Oppure cercare delle informazioni sul web circa l’annullamento del 730 precompilato che è stato già inviato in precedenza. Sul sito dell’Agenzia delle entrate, è possibile trovare comunque tutte le informazioni utili. Ad ogni modo per poter annullare il 730, il contribuente deve accedere al sito della precompilata e selezionare la voce richiedi annullamento 730.

Il nuovo invio della dichiarazione dovrà essere effettuato una volta completata tutta la procedura e entro 24-48 ore dalla richiesta. Ci si chiede però che cosa possa accadere quando ci si accorge di errori soltanto dopo il 20 Giugno, oppure nel caso si tratti con una recidiva. In questo caso è possibile sempre fare delle modifiche, ma soltanto tramite i CAF o intermediari oppure presentando il modello redditi. Come vi abbiamo anticipato, per qualsiasi dubbio e chiarimento vi rimandiamo al sito dell’Agenzia delle Entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *