Moglie e Marito in vacanza con i figli muoiono a causa di un virus

Moglie e Marito in vacanza con i figli muoiono a causa di un virus

Un dramma familiare consumato in pochissimo tempo. Una vacanza si è trasformata in tragedia con la morte di una coppia che si trovava insieme ai figli, a causa di una malattia sconosciuta.

Marito e moglie morti a causa di un virus

Secondo quanto reso noto, la coppia formata da David e Michelle Paul sono morti alle Fiji e le cause del decesso sono ancora sconosciute. Marito e moglie si trovavano in vacanza insieme ai propri figli quando si è consumata la tragedia.
David e Michelle stavano preparando i loro effetti personali per far ritorno a Fort Worth, in Texas, nel momento in cui hanno accusato un malore che non gli ha lasciato scampo. Al momento non sono ancora ben note le cause del decesso, ma potrebbe esser stato causato dalla contrazione di un virus ancora sconosciuto. Subito dopo quanto successo, è stata aperta un’inchiesta al fine di far luce sull’accaduto.

Non presentavano problemi di salute

In questo frangente gli inquirenti che stanno indagando sulle cause del decesso della coppia in questione, cercando di ricostruire quali sono stati gli ultimi spostamenti durante la loro vacanza. Insieme a marito e moglie c’erano i due figli di circa due anni, che fortunatamente non hanno contratto il misterioso virus. Nel frattempo le autorità australiane avevano già messo in allerta i turisti che si recavano nelle loro coste, affermando che vi era la presenza di un pericoloso virus influenzale, ma è ancora difficile stabilire se è da imputare a questo la causa della morte della coppia.
Comunque sia la coppia, nel periodo di vacanza, è stata avvistata tra il 24 e il 25 maggio 2019 nelle isole del Pacifico e le loro condizioni di salute sembravano non destare alcun sospetto.

“Non hanno avuto la prontezza di andare in ospedale”

La prima della coppia a morire è stata la moglie Michelle, mentre il marito è stato trasportato d’urgenza in Australia per ricevere ulteriori cure, anche se poi non ce l’ha fatta. Secondo quanto reso noto da Fanpage il Dipartimento di Stato di Washington ha fatto sapere che “le salme dei due rientreranno in patria solo dopo che verranno eseguite le autopsie per stabilire le cause della morte”.
A raccontare il dramma è stata una parente della coppia, Tracey Calanog, che ha dichiarato: “Hanno capito che c’era qualcosa che non andava e hanno avuto la prontezza di recarsi subito in ospedale“.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.