Press "Enter" to skip to content

Nadia Toffa, Filippo Facci tuona contro la Iena e non si ferma davanti alla sua morte

Dopo la notizia della sua morte, Filippo Facci è tornato a parlare proprio di lei ed ha tuonato ancora una volta contro La Iena. Stiamo ovviamente parlando di Nadia Toffa, la giovane conduttrice che a soli 40 anni purtroppo è deceduta dopo aver lottato per 2 anni contro un brutto male. Già in passato era accaduto, ma adesso nonostante la giovane Toffa sia morta, Filippo Facci è tornato a parlare andando contro la Toffa per il suo modo di parlare della malattia. Nonostante la quarantenne non sia più tra noi, l’uomo non ha cambiato opinione e per lui la giornalista Bresciana avrebbe dovuto combattere il male senza grandi aspettative e e soprattutto senza dare false speranze ai malati, facendo intendere che si possa guarire dal cancro in così poco tempo. Mentre tutti ricordano Nadia Toffa con grande dolore, Filippo Facci continua ad andare contro la conduttrice e non si ferma nemmeno davanti alla sua morte.

Così nelle scorse ore, mentre veniva allestita la camera ardente a Brescia che è la città natale di Nadia Toffa, Filippo Facci ha postato un commento sul suo profilo Facebook, scrivendo un lungo messaggio riferito proprio alla Toffa, ovviamente parole che hanno sollevato un polverone dalle grandi dimensioni, anche se non sono mancate le persone che hanno condiviso il suo pensiero. “La mia opinione sul personaggio Nadia Toffa non è cambiata, ma non mi sembra il caso di tornare a esibirla proprio oggi. Lo preciso per quanti mi chiedono stupidamente conto di un’opinione che la prevista morte della Toffa (che nel febbraio 2018 andò in tv a dire ‘Sono guarita’) non fa che confermare”. Sono state queste le parole scritte da Filippo Facci sul suo profilo Facebook proprio nel giorno successivo alla morte della conduttrice delle Iene.

Facci ha inoltre affermato che il cancro è una cosa troppo seria per poterla lasciare gestire alle Iene. Non è la prima volta che il giornalista si scaglia contro il programma in questione, perché a suo dire spettacolarizzerebbe situazioni che in realtà sono molto serie e che non dovrebbero essere trattate nel modo in cui lo fanno gli inviati e tutta la relazione. Nello specifico Filippo Facci sostiene che parlando di Tumori, il programma trasmetterebbe dei servizi giornalistici su stregoni che sostengono di curare il cancro con l’aloe, con estratti di veleno di scorpione ed altre scemenze.

Nonostante questo possa essere il pensiero di una singola persona, il post che ha scritto Filippo Facci sul suo profilo Facebook è stato approvato da tanti altri utenti. Come abbiamo visto, non è la prima volta che Facci va contro Nadia Toffa ed lo ha fatto già lo scorso anno scrivendo anche delle parole piuttosto forti su Libero. A quel tempo il giornalista scriveva: “Pure il libro. Siamo alla spettacolarizzazione del tumore e alla sua trasformazione in core-businness di un’attività pseudo-giornalistica. Avremmo voluto non tornarci più sopra, sul penoso ‘caso Nadia Toffa’, ma la banalizzazione dei malati che questa signorina sta perpetuando è molto più importante di lei e della sua egolatria”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.