Nadia Toffa, rese note le ultime parole dette prima di morire

Nadia Toffa fin dal momento in cui ha annunciato la sua malattia ha fatto in modo che i riflettori fossero costantemente puntati su di lei, una cosa che continua anche dopo la sua morte. In queste ore, infatti, sono state rese note le ultime parole che la iena ha detto poco prima di morire. 

Nadia Toffa malattia

Nadia Toffa ha annunciato la sua malattia al mondo nel 2017 in occasione di una lunga intervista rilasciata a Silvia Toffanin, ospite di Verissimo. La giornalista ha spiegato di aver avvertito un malessere mentre si trovava in giro per l’Italia, in viaggio di lavoro per avere alcune indagini importanti per un’inchiesta che stava seguendo da qualche tempo… quando improvvisamente tutto cambia. Dopo il ricovero comincia una lunga battaglia a denti stretti che si è conclusa con la sua morte, avvenuta il 13 agosto del 2019.

Nadia Toffa, le ultime parole prima di morire

Oggi, 7 novembre 2019, arriva in tutte le librerie d’Italia il libro di Nadia Toffa pubblicato dalla famiglia post mortem. Un diario personale che ha scritto Nadia Toffa negli ultimi mesi prima che venisse a mancare e dove sono scritte le ultime parole dette dalla giornalista prima di morire. Ad annunciare la nuova uscita è stata mamma Margherita, che in occasione di un’intervista rilasciata a Grazia ha dichiarato: “Tutte le mattine ci svegliavamo e facevamo colazione insieme. Lei amava i datteri, le mandorle e lo yogurt agli agrumi. Sedute sul divano mi leggeva le frasi che aveva scritto, magari durante la notte. Mi chiedeva cosa ne pensassi. Erano tutti capitoli bellissimi, anche quelli più difficili”. Mamma Margherita rivela anche. “Sì, parlavamo sempre della sua morte, di come sarebbe stato dopo”. La donna a Grazia continua dicendo: “‘Mamma, ho l’impressione di avere a che fare con qualcosa di molto più grande di me’, diceva“. 

“Non deve soffocarci”

Nel corso delle ultime ore, inoltre, sono state resi noti alcuni estratti del libro scritto da Nadia Toffa, Non fate i bravi. Secondo quanto reso noto da La Repubblica è possibile leggere: “Il dolore ci rende più profondi, più forti. Non deve sopraffarci, dobbiamo girargli intorno per avere un controcampo“. 

La iena nelle sue ultime parole continua facendo un nuovo appello a chi ogni giorno lotta nella vita per qualsiasi motivo: “Non arrendetevi mai prima del traguardo. Voglio un bene inesauribile alla vita, perché è leggera come la pietra pomice, sembra pesante, ma galleggi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *