Netflix serie Tv e Film da vedere in Streaming Marzo 2019 Per questo mese di marzo è prevista una ricca scelta le produzioni di Netflix. Un'offerta molto ampia che esploreremo insieme tramite la nostra guida dettagliata.

Print Friendly, PDF & Email

Arriva la programmazione Netflix per il prossimo mese di marzo. Tante belle ed interessanti novità come Triple Frontier con Ben Affleck ed Oscar Isaac, a Turn Up Charlie con Idris Elba. Ma queste sono soltanto alcune delle novità in programma su Netflix il prossimo mese di marzo. Procediamo con ordine a cominciare dalle serie tv, a finire ai film e cartoni dedicati ai più piccoli

L’entrata in un mercato diverso da quello statunitense, implicò non poche modifiche alla linea strategica adottata dalla compagnia fino a quel momento. Infatti, seppure alcune strategie implementate negli Stati Uniti potevano essere riprodotte specularmente nel contesto europeo, altre linee di azione dovevano tener conto del contesto nazionale, soprattutto dal punto di vista culturale, del mercato in cui Netflix si apprestava ad entrare. Netflix, consistendo in una piattaforma online di distribuzione video, poteva apparire ad occhi superficiali come un servizio fortemente standardizzato per tutti i Paesi in cui esso veniva lanciato.

La mission primaria di Netflix è sempre stata quella di creare una sorta di intersezione tra internet e la diffusione di contenuti video. In un ambiente così pieno di opportunità in cui la competizione è altamente elevata, innovare diventa un elemento cruciale. L’applicazione di nuove tecnologie nel campo dei contenuti audio-video ha dato vita ad una serie di cambiamenti nei modelli di business di molte compagnie. Elemento cruciale, nella maggior parte dei casi, che per alcune compagnie ha fatto propendere l’ago della bilancia verso il successo piuttosto che verso il fallimento, è stata l’integrazione di queste nuove tecnologie con i bisogni e le richieste dei consumatori.

Serie TV Originali

  • After Life – 8 Marzo
  • Formula 1: Drive To Survive – 8 Marzo
  • Love, Death & Robots – 15 Marzo
  • Turn Up Charlie – 15 Marzo
  • Osmosis – 29 Marzo
  • Santa Clarita Diet – Terza Stagione – 29 Marzo

Film Originali

  • Il Ragazzo Che Catturò Il Vento – 1 Marzo
  • Triple Frontier – 13 Marzo
  • Highwaymen – L’Ultima Imboscata – 29 Marzo

Film

  • 21 – 1 Marzo
  • A Beautiful Mind – 1 Marzo
  • Fast & Furious 6 – 1 Marzo
  • Hostel – 1 Marzo
  • Jurassic Park – 1 Marzo
  • Jurassic Park – Il mondo perduto – 1 Marzo
  • Jurassic Park III – 1 Marzo
  • La Casa – 1 Marzo
  • La mummia – 1 Marzo
  • La mummia – Il ritorno – 1 Marzo
  • La mummia – La tomba dell’imperatore – 1 Marzo
  • Mamma Mia! – 1 Marzo
  • Minority Report – 1 Marzo
  • Prova A Prendermi – 1 Marzo
  • The Social Network – 1 Marzo
  • Salvate Il Soldato Ryan – 1 Marzo
  • The Bourne Identity – 1 Marzo
  • The Bourne Supremacy – 1 Marzo
  • The Bourne Ultimatum – 1 Marzo
  • The Bourne Legacy – 1 Marzo
  • The Exorcism Of Emily Rose – 1 Marzo
  • Legend – 3 Marzo
  • Il Lato Positivo – 7 Marzo
  • Fury – 18 Marzo
  • Schindler’s List – La Lista Di Schindler – 12 Marzo
  • Bastardi Senza Gloria – 26 Marzo
  • Ritorno al futuro – 26 Marzo
  • Ritorno al futuro – Parte 2 – 26 Marzo
  • Ritorno al futuro – Parte 3 – 26 Marzo

Film Kids

  • Cattivissimo me – 12 Marzo
  • Cattivissimo me 2 – 12 Marzo

SUBURRA Seconda Stagione

Un’ambientazione, se possibile, ancora più nera e cupa di quella cui eravamo abituati. Il lancio della seconda stagione di Suburra (Netflix) ci consegna una Roma in cui il lato oscuro del crimine, del malaffare e delle relazioni tra i protagonisti s’impone come cifra dominante del racconto. Dal litorale di Ostia, le vicende si spostano progressivamente dentro le mura della città, imprimendo alla serie un crescendo di tensione, di azione, ma anche di complicazioni narrative. Le trame delle famiglie Adami, Anacleti e Marchilli s’intrecciano tra loro, così come i disegni di Samurai (Francesco Acquaroli) e Sara Monaschi (Claudia Gerini), revisore contabile per conto del Vaticano. Il secondo atto di Suburra lavora principalmente per accumulo: i traffici criminali, infatti, s’inseriscono in uno scenario in cui emergono alcuni temi tipici del recente crime all’italiana, quali i legami con la politica (le vicende si svolgono nel pieno della campagna elettorale per il sindaco e il rinnovo del Consiglio comunale di Roma), l’opacità del sistema religioso, l’ascesa — contrastata e contraddittoria — del potere femminile, i fenomeni d’attualità come la gestione dei migranti e i conseguenti business illeciti che la circondano. In questo senso, Suburra si colloca a metà tra Romanzo Criminale (la «presa» di Roma e quel «sto a svoltà» di Aureliano) e Gomorra, pur senza la stessa qualità di scrittura. L’operazione di Netflix riesce tuttavia a costruire un brand potente e riconoscibile, autonomo dai prodotti cui s’ispira, che rielabora le esperienze editoriali precedenti (il romanzo, il film) articolando in tutta la sua crudezza un «mondo di mezzo » romano tragico ma tremendamente reale, reso ancora più impeccabile dalla regia di Andrea Molaioli (almeno nei primi episodi) e nel quale spicca l’interpretazione di Alessandro Borghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.