Ora legale, quando torna? Lancette avanti o indietro di un’ora?

È in arrivo il cambio dell’ora, ma quando bisognerà davvero spostare le lancette? Bisognerà riposizionare gli orologi un’ora in avanti oppure un’ora indietro? Sono queste le domande che ci si pone sempre più spesso, con l’avvicinarsi del cambio dell’ora che avviene nell’ultimo weekend di marzo e quello di ottobre proprio quando cambia l’ora solare. Già da tanto tempo, si parla dell’abolizione dell’ora solare, ma fino ad ora non è cambiato nulla ed è stato rimandato tutto 2021.

Ora legale, si spostano le lancette dalle 2 alle 3

Appuntamento quindi per la notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo 2019, quando torna l’ora legale. Ciò significa che alle 2:00 bisognerà spostare le lancette di un’ora avanti e quindi dalle 2:00 si passerà direttamente alle 3:00. Come sappiamo il cambio dell’ora avviene ben due volte l’anno, ovvero una volta a fine marzo ed una volta a fine ottobre. Ma cosa succede nel caso in cui dovessimo dimenticare di spostare le lancette? In realtà non succede nulla di grave, ma è chiaro che si dormirà un’ora in meno. L’orologio andrà a segnare le ore 3:00, ma effettivamente le giornate saranno più lunghe e quindi si potrà risparmiare anche più luce elettrica. Volendo fare un esempio, il 31 marzo alle ore 18:00 saranno quindi le 19:00 e si avrà molta più luce. Non è infatti una novità che l’ora solare sia stata istituita per poter sfruttare al massimo la luce del sole durante tutto il periodo estivo.

Abolizione ora legale

Come abbiamo già anticipato da tempo, si parla di abolire il cambio dell’ora e questa proposta era stata avanzata dall’Unione Europea. La proposta è arrivata anche da parte della commissione europea che però avrebbe lasciato la libertà ai vari stati membri della comunità di poter mantenere o meno l’ora legale o solare. Tuttavia ad oggi non sembra essere arrivati ad un punto e quindi l’abolizione è stata rinviata ancora una volta al 2021 e quindi da questo momento in poi ci saranno ancora molti cambi d’ora. Quindi il primo cambio avverrà come già abbiamo detto, nella notte tra il 30 e il 31 marzo, mentre l‘ora solare tornerà il 27 ottobre 2019 quando le lancette verranno spostate questa volta un’ora indietro e si potrà recuperare un’ora di sonno perso. Riguardo l’abolizione, tutti i paesi dell’Unione Europea potranno presentare la loro scelta nel mese di aprile del 2020 e poi in un secondo momento ci sarà una consultazione Popolare.

Cambio dell’ora, gli effetti sull’organismo

Ma cosa accade al nostro organismo con il cambio dell’ora? Sembrerebbe proprio che questo cambio possa generare degli effetti anche piuttosto negativi sul nostro organismo. Gli ormoni pare che impazziscono. Nello specifico a subire degli effetti negativi è l’equilibrio tra melatonina e serotonina, come quello di adrenalina e dopamina e per poter ristabilire tutto,bisognerà adottare degli accorgimenti come ad esempio fare attività fisica e seguire un’ alimentazione corretta. Gli esperti suggeriscono anche di tenersi particolarmente leggeri a cena e cercare di rispettare gli orari dei pasti per quanto possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *