Paolo Brosio, il racconto shock a Mattino Cinque “Fulminato dalla lampada, vivo per miracolo”

Pubblicato il: 24 Ottobre 2019 alle 5:41

Paolo Brosio a Mattino Cinque ha raccontato di essere vivo per miracolo. Un corso della puntata di Mattino 5, il programma condotto da Federica Panicucci, Paolo Brosio ha deciso di raccontare una esperienza davvero molto drammatica che ha vissuto. Brosio è intervenuto in questa puntata in cui il tema era Angeli e miracoli. Stando a quanto riferito dallo stesso ex naufrago dell’Isola dei Famosi, lui avrebbe un rapporto molto particolare con gli angeli che a suo dire gli hanno salvato la vita in occasioni piuttosto tragica della sua vita. Come tutti sanno Paolo Brosio è molto devoto e religioso e nel corso della puntata ha voluto in qualche modo fare capire quello che è il suo legame molto particolare con gli angeli custodi. Durante la diretta infatti, Brosio ha parlato di un episodio nello specifico che gli ha dimostrato quanto gli angeli custodi fossero vicini a lui.

Brosio racconta di essere stato da bambino un giorno a casa con la febbre e in preda alla noia, avrebbe iniziato con le forbici a tagliare i fili di una lampada che si trovava proprio in camera da letto. Fu in quel momento che Brosio venne colpito da una scarica elettrica molto forte che addirittura lo annerì e fece saltare la corrente. ” HO SENTITO QUESTA SCOSSA PAZZESCA, AVEVO ANCHE IL LETTO IN FERRO, DOVEVO ESSERE FULMINATO. MIO PADRE URLAVA, È SALTATA LA CORRENTE… È INSPIEGABILE CHE IO ANCORA SIA VIVO, INVECE SONO RIMASTO ILLESO A PARTE QUALCHE BRUCIACCHIATURA E QUESTA NON PUÒ ESSERE CHE OPERA DI UN ANGELO“.

Paolo Brosio salvato due volte dagli angeli custodi, il racconto shock

È stato questo il racconto davvero scioccante di Paolo Brosio il quale è estremamente convinto del fatto che a salvargli la vita siano stati gli angeli custodi. Ad ogni modo, Paolo Brosio non ha raccontato Soltanto questo episodio in particolare ma anche raccontato di un’altra esperienza che poteva costargli cara la vita. Paolo nello specifico ha raccontato di un episodio che ha visto protagonista un suo amico che pare si sia addormentato alla guida percorrendo più di 100 km orari ed inevitabilmente questo provocò un incidente ma la macchina colpì lo spartitraffico del casello di Lucca e nell’impatto Brosio dice di aver sbattuto la testa.

Tuttavia, per entrambi non ci furono conseguenze gravi, nonostante Brosio abbia confessato di essere stato senza cintura di sicurezza. “DOPO UNA SETTIMANA SONO USCITO DALL’OSPEDALE IN SALUTE, NON RICORDO UN TUBO MA PENSO CHE SIANO STATI PROPRIO GLI ANGELI A SALVARMI, QUALCUNO SICURAMENTE HA RALLENTATO LA MIA CADUTA“, racconta ancora Brosio. Inevitabilmente questi due racconti hanno lasciato la stessa Panicucci ma anche tutti gli ospiti in studio senza parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *