Pensione di invalidità civile 2019, come fare cumulo con reddito di cittadinanza

Print Friendly, PDF & Email

Oggi vogliamo parlare della pensione di invalidità civile 2019 e nello specifico come si può fare cumulo con il reddito di cittadinanza. Proprio quest’ultimo, sembra essere ormai una nuova misura valida per tutto il 2019, che ha preso il via ufficialmente con la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale che è avvenuta lo scorso 28 gennaio 2019. Si tratta di una misura di sostegno al reddito per coloro che vivono in condizioni di povertà e che dovrebbe avere un importo di €780 mensili, che non vengono erogati però tutti nello stesso modo, ma molto di quanto si riceverà, andrà a dipendere dalla composizione del nucleo familiare e reddito Isee ed una parte di soldi circa €500, verrà caricata su una apposita card erogata direttamente ai beneficiari del sussidio e anche una parte di soldi circa €280 verranno destinati a quelli che vivono in affitto per poter pagare la locazione.

Insieme ai requisiti, che sono piuttosto stringenti per poter usufruire beneficiare del reddito di cittadinanza, vediamo di capire come funziona il cumulo del reddito di cittadinanza con le altre misure, a partire proprio dalla pensione di invalidità civile. Si chiede quindi se il reddito di cittadinanza possa essere erogato a coloro che percepiscono altre misure di sostegno.

La risposta sembra essere positiva, almeno per quanto riguarda le misure che di cui adesso parleremo. Il cumulo con il reddito di cittadinanza spetterebbe quindi a tutti coloro che percepiscono la pensione di invalidità civile e quindi chi percepisce questo trattamento oppure le altre misure di sostegno andrà a percepire anche il reddito di cittadinanza, ma sarà ridotto.

Quindi in un nucleo con due componenti, se un nuovo membro percepisce la pensione di invalidità civile avrà diritto al reddito di cittadinanza di circa €700 e da questa somma poi bisognerà sottrarre la pensione di invalidità civile, l’ importo ammonta a €3770 annui. Quindi il reddito di cittadinanza che viene erogato al questo nucleo familiare, sarà di €4630 annui che deriva dalla sottrazione da 8400, di 3770 che è l’importo annuo della pensione di invalidità civile. Qualora il coniuge dell’invalido percepisca altri redditi di importo del reddito cittadinanza si ridurrà ulteriormente. Stando a quanto riferito, sembra che il reddito di cittadinanza si possa cumulare con la pensione di invalidità civile, ma non solo visto che si può cumulare anche con l‘indennità di disoccupazione naspi.

Chi presenta la domanda per poter beneficiare del reddito di cittadinanza potrà cumulare quest’ultimo anche con altre indennità, tra cui proprio quello di disoccupazione naspi ed anche dis coll, assegno di ricollocazione, ammortizzatori per collaboratori, assegnisti e dottori di ricerca e bonus sud e incentivi per imprese o lavoratori che sono pronti ad avviare nuove attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.