Pensioni news, Quota 100 è un successo ma non basta. Quota 41 il vero obiettivo

Quota 100 sembra essere davvero una misura pensionistica che sta riscuotendo un grande successo e soltanto nella giornata di domenica 17 febbraio, il MoVimento 5 Stelle sul proprio accanto Facebook, ha annunciato il raggiungimento delle 50.000 richieste. C’è grande ottimismo quindi per questa misura che è stata introdotta soltanto quest’anno e che durerà fino al 2021. Ricordiamo che quota 100 è una misura pensionistica che da la possibilità di poter accedere alla pensione anticipatamente una volta maturati due requisiti, ovvero avere 62 anni di età e di aver maturato 38 anni di contributi. Con la pubblicazione del decreto numero 4 del 2019 in Gazzetta è stato quindi introdotta la misura quota 100 che, come abbiamo visto, darà la possibilità una volta maturati due requisiti, uno contributivo e l’altro anagrafico, di poter andare in pensione anticipatamente rispetto a termini previsti dalla riforma Fornero.

Grazie a Quota 100, quindi così come ad altre misure pensionistiche, si è concretizzato il tanto annunciato superamento della riforma introdotta dal governo Monte ed in questo modo il governo Conte ha mantenuto la promessa fatta in campagna elettorale da Lega e Movimento 5 Stelle.

Pensioni 2019, il successo di Quota 100 e il post del M5S su Fb

Come abbiamo già anticipato, lo scorso 17 febbraio il MoVimento 5 Stelle e nello specifico Luigi Di Maio, ha annunciato sul Popolare social network Facebook, il raggiungimento delle 50.000 domande per quota 100. Il titolo del post è stato il seguente ovvero “Quota 100 funziona”. Nel testo si è spiegato come effettivamente in tre settimane sono state 50 mila le domande pervenute per poter andare in pensione con quota 100, ovvero uno dei punti più importanti del programma e che darà la possibilità e di liberare nuovi posti di lavoro e dare il via anche a nuove assunzioni. Non è di certo una novità il fatto che alcuni esponenti politici da sempre hanno spiegato come uno degli obiettivi di questa misura sia quello di poter dare la possibilità di andare in pensione prima di quanto stabilito dalla riforma Fornero e di conseguenza creare nuovi spazi nel mercato del lavoro e dare ai giovani più chance di trovare un’occupazione.

Pensioni, il vero obiettivo è Quota 41

E’ stato annunciato il grande successo di quota 100 e sembra che il prossimo passo sarà quota 41 considerato il vero e proprio Obiettivo del governo Conte. ” quota 100 e opzione donna sono un buon primo passo per superare la legge Fornero. Prossimo sarà quota 41. Passo dopo passo“, e questo è l’annuncio piuttosto eloquente del MoVimento 5 Stelle. Ricordiamo che Quota 100 sarà valida fino al 2021 e che successivamente il governo vorrebbe sostituirla con quota 41 una misura con cui si darà la possibilità a chi avrà raggiunto 41 anni di contributi di poter andare in pensione a prescindere da quella che è l’età anagrafica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *