Reddito di cittadinanza mese di maggio, data accredito per nuove card o seconda mensilità

Parlando di reddito di cittadinanza, molti si chiedono quando sarà erogato per il mese di maggio e sostanzialmente da un lato ci sono quelli che hanno fatto la domanda nel mese di marzo e quelli che poi sono rientrati invece nella mandata di aprile. I primi sembrano essere già in possesso della carta del reddito di cittadinanza dove è stata accreditata la mensilità di aprile e adesso invece sono in attesa di capire quando verrà ricaricata la mensilità di maggio.

In molti pare che abbiano già verificato il primo del mese pensando di trovare l’importo già caricato sulla carta, ma sono rimasti parecchio delusi. I secondi invece pare che abbiano ricevuto la conferma dell’approvazione della domanda del reddito di cittadinanza e sono in attesa di essere convocati presso le Poste, per il ritiro della carta con l’importo già accreditato relativo al mese di maggio 2019, che corrisponde alla prima mensilità del sussidio. Se la domanda per il reddito di cittadinanza è stata presentata nel mese di aprile, ci si chiede quando sarà rilasciato l’importo della prima mensilità  la risposta è la seguente ovvero secondo le tempistiche previste dalla misura, la comunicazione dell’ INPS giungerebbe dopo il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di invio della richiesta. Il mese scorso sembra che gli esiti relativi alle domande siano pervenuti in seguito al 16 di aprile.

Reddito di cittadinanza seconda mensilità, quando sarà ricaricata la carta?

Riguardo il credito del reddito di cittadinanza Per il mese di maggio, non sembrano esserci ad oggi delle comunicazioni ufficiali da parte di Poste Italiane o di dell’INPS circa la data. Visto che il mese scorso le prime carte sono state consegnate intorno al 20 del mese sembra più probabile che si rispetti la cadenza mensile e che quindi il pagamento possa arrivare sempre intorno agli stessi giorni e quindi nell’ultima decade del mese.

Reddito di cittadinanza, 79000 candidati per 3000 posti di Navigator

Intanto si sono candidati già 79 mila per potere guidare i beneficiari del reddito di cittadinanza, verso la ricerca di un nuovo lavoro. Effettivamente però soltanto 3.000 diventeranno Navigator, ovvero quella figura che è stata individuata dal governo per dare supporto ai centri per l’impiego nella parte del sussidio che riguarda le politiche attive. A guidare la classifica regionale delle candidature pare ci sia la Campania con 13.001 candidati a seguire poi il Lazio con 9.304, la Puglia con 9.191 e la Calabria, dove i candidati finali sono 6.977. La città con più candidati è Roma con 7.092, seguita da Napoli (6.812), Palermo con 3.503, Catania dove i candidati sono 2.758 e Salerno, con 2.457.

You may also like...

3 Responses

  1. cali ha detto:

    buongiorno ancora ci sono state fatte migliaia di domande in Sicilia il 6 10 marzo e ancora oggi il 09\05\2019 Inps no danno riposte questa e burocrazia italiana questo e il cambiamento …

  2. Ricky ha detto:

    Qui in emilia romagna funziona alla perfezione io ho ricevuto la card già carica il 29 aprile. Ho fatto tutto via web . sia la domanda che tutto il resto (inps,id poste, did, centro per impiego,).

  3. Giuseppe crispino ha detto:

    una semplice domanda .. Se io sono disoccupato ed percepisco il reddito se mi dovrebbero proporre di fare qualche lavoretto, insomma di qualche giornata di lavoro , oggi si domani no poi dopodomani si e poi forse, io per vivere nel giusto onestamente come dovrei comportarmi il tal caso?? a chi e sopratutto come …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.