Silvio Berlusconi scherza con Maurizio Costanzo sull’attentato del 93’: “Un piede nella tomba”

Silvio Berlusconi torna a far parlare di sé per via di alcune dichiarazioni rilasciate al Maurizio Costanzo Show. Il Cavaliere ha voluto parlare dell’attentato del 1993 che il giornalista ha subito, mentre si trovava in auto con l’attuale moglie Maria De Filippi.

Maurizio Costanzo attentato

La news riguardante l’attentato subito da Maurizio Costanzo è una delle pagine di cronaca più importanti della cronaca nera italiana. Il tutto è successo mentre il giornalista si trovava in macchina insieme a Maria De Filippi che, ancora oggi, ricorda il tutto come un evento traumatico al punto di non salire più in machina insieme al marito.

Maurizio Costanzo ad oggi ha sempre commentato il tutto come un momento davvero buio della sua vita, attimi di panico in cui tutti il giornalista ha temuto per la sua vita e quella di Maria De Filippi che in un attacco di puro panico ha liberato il cane facendolo scendere dalla macchina. Il tutto fortunatamente si è risolto nel migliore dei modi, anche se continua a essere un argomento molto delicato da trattare.

Silvio Berlusconi scherza con Maurizio Costanzo

L’episodio in questione è stato oggetto di discussione anche durante la puntata del Maurizio Costanzo Show. Il cavaliere in maniera del tutto confidenziale con il giornalista e padrone di casa si è lasciato andare a qualche piccola battuta ironia. Nel momento clou, Silvio Berlusconi scherza con Maurizio Costanzo e afferma: “Ma davvero sei qui da 4.445 puntate? Non ti sembra di aver esagerato?”.

Maurizio Costanzo subito controbatte con una risposta che lascia intendere che per lui non è da meno. A quel punto ecco che Silvio Berlusconi afferma: “Non sono riuscito a farlo smettere, gli ho fatto anche un attentato, con una bomba. Siamo vecchietti, dobbiamo smettere. Abbiamo un piede nella tomba”.

“Era lui il mandante”

La battuta scherzosa, che non è piaciuta al pubblico, è arrivata non molto tempo dopo alcune dichiarazioni fatte da Maurizio Costanzo a Un Giorno da Pecora sempre in merito all’attentato subito nel 1993.

Chi sia il mandante dell’attacco fatto a Maurizio Costanzo sembra essere un mistero, tanti indiziati ma poche certezze. Il giornalista a Un Giorno da Pecora ha dichiarato: “Erroneamente venne detto che lui era mandante del mio attentato, lui ci scherza sopra (Si riferisce a Silvio Berlusconi ndr). Io tutto posso pensare nella mia vita meno che lui mi abbia fatto un attentato. Se ci sono rimasto male per la battuta? Per niente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *