Triple Frontier, recensione film Netflix data d’uscita 13 marzo 2019

Triple Frontier è il film del 2019, diretto da J.C. Chandor. I protagonisti di questo nuovo film del 2019 e realizzato in ben tre lingue, tra cui inglese, spagnolo e portoghese, sono Ben Affleck, Oscar Isaac, Charlie Hunnam, Garrett Hedlunk e Pedro Pascal. Si è lavorato a questo film davvero da tanti anni e nell’ottobre 2010 nello specifico questo progetto era in mano alla Paramount Pictures ed aveva Tom Hanks e Johnny Depp come protagonisti. Dopo tanti slittamenti, poi nel giugno del 2015 J.C. Chandore avrebbe preso il posto della Bigelow che nel frattempo era impegnata in un altro progetto. Nello stesso periodo è entrato nel cast Will Smith ed il progetto è passato dalla Paramount alla Atlas Entertainment. Poi nel gennaio 2016, sia Depp che Hanks hanno lasciato il film e si è giunti al 2017 quando Tom Hardy e Channing Tatum vennero scelti come nuovi protagonisti. Nell’aprile 2017, poi il progetto salta ancora e si arriva al 1 maggio 2017 quando Netflix acquista i diritti del film mentre entrano nel cast Ben Affleck e Casey Affleck. Poi ancora nel luglio 2017 il primo abbandona il progetto per poi rientrare a farne parte nel marzo 2018 ed a lui si unisce Oscar Isaac.

Riprese e distribuzione

Le riprese finalmente iniziarono il 26 marzo 2018 a Oahu nelle Hawaii ed il primo trailer viene diffuso soltanto il 9 dicembre 2018. La pellicola verrà distribuita da Netflix a partire dal prossimo 13 marzo 2019.

Trama

Il film tratta di una storia ambientata nella tripla frontiera sudamericana ovvero nella zona di confine tra Paraguay e Brasile e Argentina immersa tra i verdi paesaggi della giungla tropicale, dove sorge un luogo piuttosto noto per essere la zona franca. Questa è la zona della criminalità organizzata e anche dei traffici di droga, delinquenza e riciclaggio di denaro. Emerge quindi, uno scenario di illegalità sul cui sfondo, però, emerge il legame e la lealtà di 5 amici, i quali vengono messi alla prova nel momento in cui si riuniscono per destituire un giovane della droga sudamericano, dando così inizio a tutta una serie di conseguenze piuttosto accidentali che però li metteranno in serie difficoltà. Questi amici vedono messe  dura prova le loro carriere soprattutto perchè per la prima volta, dovranno portare a termine una missione letale al fine di arricchire solo se stessi, piuttosto che difendere i propri Oaesi.

Curiosità

Sembra che i governi dell’Argentina, così come quelli del Paraguay hanno rifiutato di collaborare al film, motivando il loro rifiuto con l’immagine negativa che questo potrebbe dare ai tre Stati.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.