Uomo sfugge alla polizia e poi chiama per lamentarsi che nessuno l’ha catturato

Nel caso in cui riusciste a sfuggire alla legge, richiamereste mai lamentandovi della mancata cattura? Sicuramente no, eppure è ciò che un diciannovenne americano ha fatto. Il protagonista di questa storia è un diciannovenne di nome Nicholas Jones, il quale dopo essersi rifiutato di essere firmato ad una richiesta di sosta da parte della polizia, ha partecipato ad un inseguimento con quest’ultima e non sono mancate le critiche da parte del ragazzo stesso.

Questo inseguimento ha talmente tanto infastidito il giovane che dopo un’ora si trovava ancora a piede libero così che ha chiamato il 911 per aggiornamenti sulla sua situazione. La telefonata è stata addirittura registrata da un operatore del 911 che è rimasto letteralmente senza parole, dopo aver sentito la spiegazione di cosa fosse accaduto direttamente da 19enne.

Quest’ultimo nel corso della telefonata ha spiegato che erano state zia fuggito alla legge e nonostante fosse stato seguito dalla polizia dopo un’ora non era ancora stato catturato, per cui si aspettava delle spiegazioni al riguardo.

L’operatore davvero senza parole per quanto ascoltato, non ha potuto fare altro che dichiarare di essere al lavoro su molte chiamate senza poter aggiungere nulla.

Il giorno successivo alla telefonata 19enne è stato arrestato con l’accusa di guida spericolata e abuso di chiamate al 911, violando la libertà condizionale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.