Ylenia Carrisi, confessione scioccante “La notte della scomparsa in hotel con un vecchio”

Non passa un giorno in cui Ylenia Carrisi ovvero la primogenita di Romina Power e Albano non venga ricordata, soprattutto in questo mese di novembre che è il mese della sua nascita. Proprio per questo motivo da alcuni giorni mamma Romina sta postando sul suo profilo Instagram tutta una serie di fotografie della primogenita scomparsa ormai 26 anni fa. Sembrerebbe che la cantante statunitense non si arrenda al fatto che la figlia possa essere morta e per questo continua a fare degli appelli affinché qualcuno possa aiutare a ritrovarla. Da tanti anni ormai si cerca un minimo appiglio che possa far presupporre che la ragazza, oggi una donna matura, possa essere ancora viva e proprio in quest’ultimo periodo sono arrivate delle dichiarazioni da parte di un amico di Ylenia, il quale ha rivelato di avere visto proprio la primogenita di Albano e Romina in seguito alla sua sparizione, che come sappiamo è avvenuta nel 1994.

Ylenia Carrisi ha festeggiato il Capodanno 1994 in hotel con Alexander

Nello specifico a fare parecchio clamore sono state delle dichiarazioni lanciate da Cyndee, la nuora del titolare dell’albergo dove Ylenia Carrisi alloggiava. “La stanza B, quella che Ylenia ha preso il 31 dicembre per sé e per Alexander, costa 23 dollari, 40 mila lire. Due lettini, uno specchio rotto, un bagnetto lurido nel corridoio. Anch’io mi sono stupita quando ho visto entrare quella ragazzina bionda con un vecchio schifoso”. Questo quanto rivelato dalla donna secondo cui Ylenia aveva con sé documenti e aveva regolarmente pagato la stanza. A quanto pare Ylenia in quella stanza d’hotel aveva festeggiato la notte di Capodanno del 1994 con Alexander e stando ancora al racconto della donna, la ragazza pare che poco prima della mezzanotte fossee scesa per chiedere di abbassare il volume del Jukebox.

Da quella camera d’hotel avrebbe anche chiamato i suoi genitori per l’ultima volta parlando con Romina e non con papà Albano, perché pare che con lui avesse litigato. I motivi di questo lite pare fossero due principalmente ovvero il fatto che lui non volesse che lei fumasse la marijuana e che vivesse a New Orleans. Dopo quella notte poi la donna uscì dall’albergo il 6 gennaio del 2004 lasciando lì tutta la sua roba e da quel momento si persero le tracce.

La rabbia di papà ALbano

Sentito l’amico Alexander fare che quest’ultimo avete detto più volte alla polizia di non sapere nulla su Ylenia. Anche Albano pare che volato a New Orleans avesse parlato con Alexander e secondo quanto riporta il sito KontroKultura sembrerebbe che il cantante di Cellino San Marco avesse avuto successivamente l’istinto di fargli del male. “Non mi è piaciuto. Ylenia deve essere rimasta soggiogata da lui. E’ un poco di buono, è stato in galera molte volte. Ha annullato la volontà della ragazza e mi ha raccontato solo bugie”. Queste le dichiarazioni rilasciate proprio da Albano subito dopo l’incontro con il trombettista. Per quale motivo quindi Ylenia è scomparsa così nel nulla? Secondo quanto emerso dalle telefonate fatte poco prima da Ylenia sembrerebbe che si trovasse in una situazione di grave pericolo da cui non sapeva come uscirne. Questo avvalorerebbe l’ipotesi del suicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *