Albano confessa ciò che è successo con Ylenia: “Ho dovuto spiegare che fossi suo padre”

La vita di Albano e Romina è stata costellata da vari momenti difficili, quella che doveva essere una favola è stata infranta poi dalla scomparsa di Ylenia. Da quel momento in poi, i due ex coniugi hanno cominciato farsi delle accuse reciproche ma le peggiori sono state quelle di Romina: Albano maltrattava davvero Ylenia? Ecco la confessione su ciò che è successo con la figlia.

“Io me ne andrò”

Romina Power quando ha conosciuto Albano Carrisi era una giovane donna abituata a viaggiare per il mondo, nella sua vita c’era una madre poco presente e il lavoro che non le permetteva di mettere radici. La Power, dunque, era un adolescente che è affacciata alla filosofia dei figli dei fiori ma che in Albano ha trovato un equilibro e una famiglia pronta ad accoglierla. Quella che doveva essere un’avventura di pochi anni, invece, poi è durate ben trent’anni.

Il momento del crollo è arrivato con la scomparsa di Ylenia che ava già annunciato alla madre: “Io me ne andrò”. Romina Power, dunque, si scaglia contro l’ex e lo accusa di molestie.

Albano confessa ciò che è successo con Ylenia

Nel corso delle ultime ore sono state diffuse delle dichiarazioni che Albano ha rilasciato tempo fa sulla figlia Ylenia, confessando cosa fosse successo qualche mese prima della scomparsa della giovane sempre nella città di New Orleans. Non a caso nel sito PiùDonna è possibile leggere la seguente confessione che vi riportiamo di seguito:

Quella sera ho aspettato, ho fatto finta di niente, e poi all’improvviso sono entrato nella stanza: lei si stava già organizzando per andare via. Si è alzata e si è messa a correre per l’albergo. Mi sono messo a correre anch’io, per cercare di parlarle, per chiederle che cosa stesse accadendo. Ylenia allora si è fermata vicino a dei poliziotti e ha detto loro: «Quell’uomo mi sta inseguendo… ». E io a spiegare loro: «Sono il padre, lei è mia figlia». Gridavo, ansimavo inseguendola. Poi si è rifugiata dai tassisti, sempre dicendo che c’era un uomo che la inseguiva e che le voleva fare del male. Non aveva mai reagito così. Mi impressionò come la polizia lasciasse correre. (…) Mia figlia che scappa per tutta la città, e alla fine riesce a far perdere le sue tracce”.

Lo shock di Albano Carrisi

L’uomo ha successivamente spiegato che già in quel periodo Ylenia aveva conosciuto questo strano musicista, Alexander, e che lui possa averla trascinata nel tunnel della droga. La sera dopo quel litigio Romina Power si scagliò contro Albano, dicendogli che era stato troppo crudele con la figlia.

A oggi per il cantante di Cellino San Marco i dubbi sono tanti: avrebbe potuto fare qualcosa per salvare la figlia prima della tragedia, evitando anche di tornare in Italia per le festività natalizie non lasciando sola la figlia in America?


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *