Dieta, per stare bene con il nostro corpo basta seguire la piramide alimentare

Con il termine “Piramide Alimentare” si intende un particolare grafico ideato dal Dipartimento Statunitense dell’Agricoltura (USDA) che illustra i consigli e i suggerimenti alimentari che ognuno di noi dovrebbe seguire per restare in salute: la base della piramide occupa maggiore spazio rispetto alle altre e contiene quegli elementi che bisognerebbe consumare di più.

Man mano che si sale nei gradini della piramide le sezioni diventano sempre più piccole e contengono quei generi di alimenti che è bene consumare in minore quantità e più raramente nell’arco del tempo.

Partendo da sotto, quindi, il gradino più basso è occupato sia la frutta che la verdura, che vanno consumate nella stessa quantità e in modo considerevole. Nel gradino superiore troviamo dai cerali e derivati, alimenti che dovrebbero essere consumati in grandi quantità e più volte a settimana.

Nel blocco successivo, ci sono latte, latticini, carne, pesce e uova: lo spazio di questo segmento è ristretto il che vuol dire che si tratta di alimenti il cui consumo deve essere limitato nell’arco della settimana. Nella punta della piramide troviamo gli zuccheri e ai grassi che, se consumati in grandi quantità, sono nocivi per la salute.

Oggi esistono molte piramidi alimentari diverse a seconda del tipo di regime nutrizionale. Esiste, per esempio, la piramide alimentare della dieta mediterranea, o quello dell’alimentazione vegetariana e vegana. Si occupa anche di attività fisica: la QB di riferimento è 15 minuti di cammino a passo svelto e si consigliano almeno 2 QB/giorno cioè 30 minuti di camminata anche frazionabili durante la giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *