Emma Marrone lutto devastante: “Addio mamma coraggio”

In questi mesi abbiamo avuto modo di esser stati messi a conoscenza del dramma di Emma Marone legato al ritorno del tumore nella sua vita. La cantante salentina ha voluto raccontare la malattia a cuore aperto, ma ecco oggi le tocca far e addio amaro e speciale allo stesso tempo per via di un lutto devastante.

Emma Marrone dopo la malattia

Come abbiamo avuto odo di spiegare anche in occasione di articoli passati, Emma Marrone a settembre del 2019 ha annunciato ai fan di doversi ritirare momentaneamente dalla musica per via del ritorno del tumore nella sua vita. La cantante ha subito un lungo intervento che oggi sembra essere un lontano ricordo.

Non a caso, in occasione di una lunga intervista al settimanale F, ecco che Emma Marrone dichiara: “Ho un gran culo perché dopo un mese ero già a presentare il mio disco. Mentre ci sono ragazzine che hanno combattuto il triplo di me e adesso sono sottoterra”. Successivamente racconta anche: “Non ero nuova al problema, ma quando ti succede, sei sempre impreparata. Ti chiedi: perché proprio a me? Poi però ho pensato ai bambini di 8 mesi negli ospedali. Invece di incattivirmi, credo che la malattia mi abbia reso più dolce. Tutte le mattine mi sveglio con il buonumore, sono diventata ancora più sensibile. La malattia mi ha cambiato, in meglio”.

Emma Marrone lutto devastante: “Mamma coraggio”

In occasione di varie interviste, Emma Marrone ha avuto modo di palare anche dei genitori che hanno combattuto questa battaglia insieme a lei anche quando il mondo sembrava le stesse crollando addosso.

Non molto tempo fa, Emma Marrone ha anche avuto modo di raccontare la storia di Silvana, una mamma coraggio che ha dovuto combattere contro un cancro per sé stessa e la sua famiglia. Oggi però la drammatica notizia: Silvana non ce l’ha fatta.

“Siamo stati accanto a lei”

Emma Marrone non ha ancora commentato la morte di mamma coraggio, ovvero Silvia la cui notizia della scomparsa è stata diffusa poche ore fa. Nel frattempo, il sindaco della città dove viveva, Luciano Bacchetta primo cittadino di Città Castello ha dichiarato: “Abbiamo pronunciato tante parole di apprezzamento per sua lotta contro il cancro, in tante occasioni siamo stati accanto a lei nelle raccolte di fondi per la ricerca e nelle innumerevoli iniziative di solidarietà. Ma oggi che silvana benigno se ne è andata è il giorno del silenzio perché a ricordarla sia il sorriso con cui ha affrontato la malattia e il coraggio che ha trasmesso a chi sta vivendo la stessa dura prova del destino. Silvana è stata un esempio”.

Segui Controcopertina.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.