Press "Enter" to skip to content

Eva Henger e sua figlia Mercedesz non riesco a voltare pagina

Non riescono a voltare pagina Èva Henger e sua figlia Mercedesz. Da quando la ragazza si è fidanzata con il personal trainer Lucas Peracchi. le due donne – una volta molto unite – si sono allontanate.

Di recente poi la giovane ha pubblicato una serie di scatti sul Web nei quali indossa costumi succinti e posa in modo sexy. Immagini criticate perché lei mostra un fisico troppo costruito, da body builder. «Mi dispiace che si sia trasformata cosi, io la trovavo molto più bella prima», confida mamma Henger.

«La sua nuova immagine non coincide col mio gusto, preferisco una maggiore femminilità; se però Mercedesz si piace cosi, io sono contenta per lei. Conoscendola e sapendo che è una ragazza abbastanza fragile, spero solo che non l’abbia fatto per piacere a qualcun altro…», dice alludendo al fidanzato.

Non sei la sola a non approvare la nuova immagine di Mercedes/, perché l’hanno attaccata sul questo ti fa soffrire? «Soffrire no, perché decisione che ha preso mia figlia. Ovviamente mi dispiace molto per gli attacchi che subisce ogni volta che pubblica sue nuove foto.

Io non le vedo perché mi ha bloccata sui social e per cui non la posso seguire. ma avendo più di un milione di seguaci sono loro a condividerle con me dicendomi: “‘Guarda tua figlia com’è diventata, perché non le , dici nulla?”, lo preferisco non rispondere. Ogni volta che faccio un’osservazione lei e Lucas saltano fuori sostenendo che i, parlo di loro perché non ho niente da dire e che lo faccio per attirare l’attenzione su di me.

Mi sono stufata, non è affatto cosi». Pensi che mostrandosi così lei perda quel mistero che affascina gli uomini? «Ognuno è libero di fare quel che vuole e sinceramente non ci vedo nulla di male se lei sceglie di mostrare suoi scatti sexy o in costume da bagno.

Proprio qualche giorno fa ho visto che Belén Rodriguez e Francesca Cipriani hanno pubblicato una serie di loro foto nude, in cui coprono soltanto con una mano le parti intime: a me sono piaciute tantissimo perché non erano affatto volgari. Se lo avesse fatto mia figlia, però, i giornali avrebbero subito titolato che Mercedesz Henger si era data al porno! Lei purtroppo viene sempre criticata e questo io non lo trovo giusto».

Che cosa pensi che spinga queste giovani donne a pubblicare certe fotografie sul Web? Una forma di esibizionismo oppure il gusto della provocazione? «Sicuramente l’esibizionismo perché oggi chi si mostra sui social vuole ottenere il maggior numero di consensi.

D’altra parte sarebbe un vero peccato non far vedere un corpo perfetto come quello di Belén. Ed è normale che le donne come lei abbiano la voglia di esibirlo, non solo per se stesse ma per la gioia di tutti gli uomini che le guardano». Tu sei della loro opinione? «Certo! Non vado in palestra due ore al giorno ad ammazzarmi di fatica per poi non far vedere nulla. 1 risultati ottenuti dagli allenamenti e dai sacrifìci alimentari vanno mostrati.

Ora ho ritrovato la forma di sempre, ma l’anno scorso ho vissuto un brutto periodo in cui non potevo più alzare il braccio sinistro. Non facendo più ginnastica né yoga mi sono lasciata andare col cibo, ero ingrassata e depressa».

Tornando a Mercedesz, come madre c’è qualche consiglio che vorresti darle? «No, perché i consigli si danno alle persone che ne hanno bisogno, che li vogliono e soprattutto che li ascoltano. Siccome non è il suo caso, io preferisco non dargliene affatto. 1 rapporti tra me e Mercedesz non sono certo migliorati, però non ho più voglia di polemizzare con lei. Oggi tra noi non c’è più alcun tipo di rapporto, ma per me va bene così. È arrivato il momento di dire basta, ritengo che ci sia un limite a tutto».