Flavio Insinna, brutto attacco a un concorrente: “Sono indignata”

Flavio Insinna sta vivendo un periodo d’oro al timone del programma de L’Eredità, peccato che una telespettatrics ha subito esposto il suo malcontento per via di un concorrente, del quale non ha fatto gradito il comportamento. Ecco cosa sta succedendo.

Flavio Insinna il successo de L’Eredità

In questi due anni abbiamo avuto modo di conoscere meglio Flavio Insinna con le sue doti innate da conduttore. Il pubblico aveva già apprezzato l’attore durante la messa in onda del gioco dei pacchi, ovvero Affari tuoi, che ha permesso al picco schermo di vedere Flavio Insinna mettersi in gioco non solo come attore nel mondo dello spettacolo ma anche come conduttore.

A introdurlo in Rai in questo genere di lavoro è stato proprio Fabrizio Frizzi che in lui aveva visto quel qualcosa in più che sul palco piace al pubblico. Nonna caso, ecco che oggi troviamo Flavio Insinna al timone de L’Eredità, raccogliendo il testimone di un caro amico che non c’è più e cercando così di ottenere anche lo stesso successo che questo aveva avuto mettendosi in gioco alla conduzione di un game show così importante.

Flavio Insinna, duro attacco a un concorrente

Nei giorni scorsi abbiamo anche avuto modo di vedere nel programma la nuova campionessa Valentina, la quale ha raccontato di essere arrivata nel programma grazie a un suggerimento del nonno. L’uomo tantissimi anni fa consigliò alla donna di prendere parte al programma assicurandole che sarebbe riuscita a vincere e, fatalità del caso, così è stato.

Ma ciò nonostante, per Flavio Insinna è nuovamente giunto il momento della bufera e del nuovo attacco mediatico che è stato fatto a un ex protagonista de L’Eredità, non parliamo della campionessa Valentina ma bensì dell’ex campione Nicolò Pagani.

“Sono indignata”

Nel mirino della bufera mediatica troviamo il campione Nicolò Pagani che, dopo il successo raggiunto a L’eredità, aveva deciso di lasciare il game show per tornare a insegnare ai suoi studenti.

Così però non è stato dato che Nicolò Pagani è spesso protagonista di varie trasmissioni televisive. Quando detto avrebbe indignato una lettrice di TV Sorrisi e Canzoni che nella sua lettera alla redazione ha scritto puntando il dito contro l’ex campione del programma condotto da Flavio Insinna. In particolar modo la donna, come riportato anche Kontrokultura, ha spiegato quelle che sono le sue ragioni di contrarietà al comportamento di Pagani: “Sono indignata. Penso che abbia fatto una pessima figura. Doveva rimanere a fare il concorrente oppure tornare nell’oblio come aveva promesso“.

Innanzitutto attore. Mette subito le cose in chiaro Flavio Insinna, che un po’ come re Mida riesce a trasformare in oro tutto ciò che tocca. “Affari tuoi” è una dimostrazione di quanto sia benvoluto dal pubblico della rete ammiraglia, tanto che con i suoi “pacchi” lo ritroviamo anche in uno speciale in prima serata il giorno della Befana. E non finisce qui perché, mentre lo vediamo al cinema nel film di Leonardo Pieraccioni “Il professor Cenerentolo”, spiega che ha appena finito di girare la fiction per Rai1 “La classe degli asini” con Vanessa Incontada, mentre il lunedì sera sta conducendo su Rai2 “Boss in incognito”. Anziché conduttore, preferisce definirsi “conducente”: «Mi piace pensare di poter accompagnare il pubblico come farebbe un autista fidato. E non lo dico per finta modestia! Mi appassiona narrare e raccontare le storie, lo faccio sempre con grande entusiasmo». E aggiunge: «Per me è importante il capitale umano, sia ad “Affari tuoi” che a “Boss in incognito”». Anche in questa terza edizione, che andrà avanti fino all’8 febbraio, la formula rimane quella dell’imprenditore che si mescola ai dipendenti sotto mentite spoglie per non essere riconosciuto. E lo fa soprattutto per conoscere meglio coloro che lavorano per lui, stando “dalla loro parte”. A stretto contatto con le problematiche, le dinamiche che si vengono a creare e che, a causa degli impegni quotidiani, spesso gli sfuggono. Ma come si comporterà il boss in presenza delle telecamere? Spiegherà che si sta realizzando, all’interno della sua azienda, un talent dedicato al mondo del lavoro e successivamente lui, debitamente camuffato, verrà presentato come un concorrente in cerca di contratto. Saranno i suoi stessi dipendenti a giudicare, con tanto di schede di valutazione, se sarà o meno il caso di assumerlo. Solo alla fine getterà via la maschera e distribuirà premi speciali. «Per me, che vengo dal teatro, la maschera è una storia infinita – commenta l’attore -. Oscar Wilde diceva: “datene una a chiunque e sarà sincero”. Ma pensiamo anche a Enrico V, il re che decise di mischiarsi alle sue truppe in battaglia… Perciò considero questo programma un bel regalo». E chiosa: «Sarebbe divertente vedere un megadirettore andare in incognito nella propria banca come aspirante impiegato o magazziniere e chiedere ai suoi dipendenti: “cosa stiamo rifilando ai nostri clienti?”». Come si è preparato Insinna a questa nuova avventura? «Tra un pacco e l’altro, mi sono messo a studiare per capire come funziona il mondo dell’imprenditoria. E ho capito che io non potrò mai essere un boss, ma un semplice dipendente. Sono soldato e non generale. Ho detto alcuni “no” di cui non mi sono mai pentito. L’ho fatto, ad esempio, quando mi hanno proposto di presentare Sanremo: la mia carriera sarebbe stata più ricca, ma sicuramente meno felice». Per “Affari tuoi” invece è stato amore a prima vista: «Un programma che ho sentito subito mio. Amo le sfide, però quelle dove posso sentirmi utile…».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *