Harry e Meghan hanno annunciato battaglia ai media britannici, rei di aver gettato fango su di loro

Pubblicato il: 24 Aprile 2020 alle 4:07

Dopo un periodo di assestamento, Harry e Meghan sono tornati a dominare la scena. Da quando si sono trasferiti a Los Angeles dal Canada, i duchi di Sussex hanno dispiegato tutta la forza mediatica di cui sono capaci. Impegnandosi, in primo luogo, nella lotta al coronavirus.

Hanno fatto il giro del mondo le foto che vedete in queste pagine e che Gente pubblica in esclusiva per l’Italia: la coppia cammina mano nella mano, lei protetta da una mascherina, lui solo da un foulard legato intorno al volto, entrambi senza guanti, per le strade di West Hollywood. Distribuiscono cibo per la charity Project Angel Food che consegna la spesa quotidiana alle persone deboli o affette da gravi patologie che non possono uscire di casa e rischiare di infettarsi.

Ecco dunque i Sussex spostarsi a bordo di un Suv in apparente solitudine – ma abbiamo ragione di credere che la scorta non li abbia lasciati soli un attimo – per le strade di una Los Angeles deserta: portano nel bagagliaio le grosse shopper blu contrassegnate dal nome del destinatario. L’abbigliamento è quello che si indossa quando bisogna fare, più che apparire: jeans e polo per lui, pantaloni da lavoro, sneakers e berretto per lei. Angeli al servizio dei più deboli, certamente. Ma anche angeli guerrieri, se ampliamo lo spettro d’indagine sulla nuova vita di Harry e Meghan.

Perché i conti con il loro recente passato inglese sono ancora tutti aperti. Ha destato scalpore, infatti, il duro comunicato che la coppia ha vergato contro quattro tabloid britannici: Sun,Daily Mail, Express, Mirror e pubblicazioni connesse. Il senso: lo staff dei duchi non interagirà più con i giornalisti di queste testate a causa delle troppe “ricostruzioni distorte, false e invasive” che hanno pubblicato sulla coppia negli ultimi quattro anni, e cioè da quando Harry e Meghan hanno cominciato a frequentarsi.

Un gesto di rottura con i media che la casa reale britannica ha appreso con sbigottimento e incredulità. Che Harry abbia il nervo scoperto con l’informazione è cosa nota sin dai tempi del costante assedio di fotografi e giornalisti riservato alla madre Diana che portò a quel folle inseguimento nel tunnel dell’Alma a Parigi e alla morte della principessa. Il comunicato di rottura arriva in concomitanza con l’inizio della causa che i Sussex hanno promosso contro il Mail on Sunday per aver pubblicato una lettera scritta da Meghan al padre Thomas alcune settimane prima delle nozze.

Secondo la coppia il giornale ha omesso alcuni passaggi della missiva per far apparire l’ex signorina Markle come una figlia ingrata e insensibile, interessata solo a proteggere la propria immagine. E se di immagine parliamo, i Sussex stanno promuovendo una vera e propria operazione simpatia: ne è esempio la recente intervista trasmessa dal talk show Good morning America a Meghan sul documentario della Disney, Elephant, al quale la duchessa ha prestato la voce narrante. «Sono creature maestose e protettive», ha detto. «Si ascoltano tra loro». Sembra una frecciatina velata: ascolto e protezione che Meghan non ha ricevuto dai Windsor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *