Kate Middleton paura del Coronavirus: la decisione sui figli George e Charlotte

L’attenzione mediatica mondiale si concentra sul Coronavirus e la paura relativa al contagio. In Italia molte città si sono fermate, come ad esempio Milano, ma ecco che la paura adesso arriva anche in Inghilterra e a essere preoccupata sarebbe proprio Kate Middleton. Ecco di cosa si tratta.

Coronavirus nel mondo

Come abbiamo avuto modo di raccontare nel corso di questi giorni la paura del Coronavirus ha colpito diverse persone nel mondo per via della paura del contagio.

Quanto detto è un qualcosa che si sta verificando in Italia e non solo, dove diverse persone hanno deciso di mettersi in quarantena in modo autonomo ed evitare così i contatti con il mondo esterno. Allo stesso modo anche le scuole hanno deciso di chiudere battenti finché l’allerta non rientra dato che anche alcuni minori sono risultati positivi al virus che sta davvero mettendo paura a tutto il mondo.

Kate Middleton paura del Coronavirus

La paura del contagio da Coronavirus ha colpito anche l’Inghilterra dove sono ben 13 le scuole perché il personale docente avrebbe cominciato a manifestare i primi sintomi influenzali che non sono stati ancora confermati come contagi.

A essere preoccupata sarebbe anche Kate Middleton dato che anche la scuola Thomas’s Battersea, in cui vanno i figli dei Duchi George e Carlotte, al momento è stata chiusa al fine di ridurre il più possibile i contatti tra bambini e la creazione di luoghi affollati come appunto le scuole. Ecco cosa sta succedendo in questi giorni nella nazione della Regina Elisabetta.

La nota pubblica: “Siamo in attesa”

La Thomas’s Battersea, ovvero la scuola frequentata figli di Kate Middleton e William, ecco che ha diramato una nota pubblica in cui spiega i motivi della chiusura dell’istituto.

A diffondere la nota in questione è stata la redazione di Velvet Gossip e nella nota pubblica in questione è possibile leggere: “Come tutte le scuole, stiamo prendendo molto sul serio i potenziali rischi legati alla diffusione di Covid-19. Per questo, stiamo seguendo le istruzioni del Governo alla lettera per quanto riguarda la prevenzione dalle infezioni e la gestione dei casi in cui si sospetta che alcuni membri dello staff o studenti siano stati esposti al virus” Il testo, successivamente, continua nel seguente modo: “O che ne presentano sintomi. Al momento abbiamo un numero molto limitato di studenti che sono stati sottoposti a test. Attualmente rimangono nelle loro case in attesa di ricevere i risultati degli esami”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *