Maurizio Costanzo confessa la sua più grande perdita in quarantena

Pubblicato il: 6 Aprile 2020 alle 12:55

In questi ultimi giorni Maurizio Costanzo pare che abbia rilasciato una intervista raccontando un po’ come sta vivendo questo periodo di quarantena da coronavirus e nel contempo ha svelato che cosa gli manca di più in questi giorni così tanto difficili per lui e per tutti noi. Il giornalista nello specifico ha rilasciato una intervista molto lunga al Corriere della Sera dove ha svelato sostanzialmente che gli mancano tanto i pranzi con i suoi figli. “Mi mancano i pranzi con i miei figli“. Sono state queste le parole dichiarate dal marito di Maria De Filippi.

Lo stesso poi avrebbe aggiunto: “Tutte le pasticcerie sono chiuse, quest’anno niente bigné di San Giuseppe. Indosso la mascherina nel tragitto in auto, ma la indossano soprattutto i due uomini della mia scorta e tutti quelli che lavorano con me. Scorta? La mafia non si mette mai in malattia”. Sono state queste le sue parole che non fanno altro che confermare la grande bontà d’animo e il grande cuore di Maurizio Costanzo.

Maurizio Costanzo in quarantena, il giornalista confessa cosa gli manca di più

Poi Costanzo avrebbe aggiunto di non essere mai stato un tipo mondano e di aver anche vissuto gli anni della guerra e di non essere mai uscito. “Poi ho sposato Maria De Filippi, un’altra casalinga. Io e lei siamo marito e moglie da quasi 25 anni e prima siamo stati insieme per altri 3. Non abbiamo mai frequentato salotti o fatto cene a lume di candele fuori dalla casa. Può anche pensare che siamo parenti stretti del Coronavirus. Torniamo tardi e la sera mi piace sempre aspettarla per mangiare”, aggiunge il giornalista.

Prima due volte alla settimana vedevo un mio amico, l’avvocato Giorgio Assumma. Ora possiamo solo sentirci al telefono. Il Maurizio Costanzo? Non l’abbiamo fatto per il pubblico, ma dopo Pasqua tornerà L’Intervista il giovedì sera. Cosa guardo in tv? Speciali sul Coronavirus, poi Dritto e Rovescio perché mi piace Del Debbio. A volte Bianca Berlinguer e diMartedì di Floris”.

Ad ogni modo Maurizio Costanzo ha ancora una volta sottolineato di essere molto dispiaciuto di non poter fare il pranzo del giovedì con i suoi amici e di non poter mangiare insieme ai suoi figli. Maurizio Costanzo inoltre ha sottolineato di non vedere l’ora che possano allentarsi le misure di sicurezza per cercare di tornare un po’ alle proprie abitudini ma che comunque sa bene che per poter fare ciò bisognerà attendere ancora un po’ di tempo. “Li sento comunque spessissimo i miei figli. Nipoti? Non ci videochiamiamo per colpa mia che sono antico. Il nonno l’hanno visto tantissimo in televisione“, ha concluso il giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *