New Amsterdam anticipazioni dei prossimi episodi

Qualche mese di attesa, e la nuova stagione di New Amsterdam è tornata nei palinsesti di Canale 5. La serie è tra quelle attualmente più amate dalla platea della Tv in chiaro e dimostra che, nonostante la dispersione a cui il pubblico è andato incontro negli ultimi anni grazie all’avvento di canali tematici e piattaforme di ultima generazione, un telefilm può ancora funzionare in prima serata. Lo aveva d’altronde dimostrato due estati fa anche The Good Doctor, che su Rai 1 raccolse inaspettatamente più di cinque milioni di tele- spettatori.

Sorte analoga ha avuto New Amsterdam, che per altri due martedì (con sei nuovi episodi) continuerà a intrattenere il suo pubblico. Un secondo blocco di puntate dovrebbe andare in onda prima dell’estate.

La ricetta della seconda stagione mantiene gli stessi ingredienti della precedente: una trama a tratti frenetica, momenti carichi di tensione, e picchi di emotività per i quali non sarà inutile avere sotto mano un pacchetto di kleenex. Max Goodwin, il medico protagonista a capo dell’ospedale pubblico da cui prende il titolo la serie, deve affrontare la morte della moglie. Il finale della prima stagione aveva lasciato tutti col fiato sospeso, ma nei nuovi episodi apprendiamo che la vittima del tragico incidente con cui si era chiusa la prima serie era proprio la sua consorte, Georgia.

La donna però, prima di morire, è riuscita a dare alla luce sua figlia. Ora Max dovrà dividersi tra le continue difficoltà sul lavoro e il nuovo mestiere di padre, cercando anche di superare il dolore per la perdita della compagna. Anche i suoi colleghi, ugualmente divisi tra vita privata e professionale, hanno grandi problemi.

Negli Stati Uniti, dove la serie va in onda quasi contemporaneamente all’Italia, gli episodi continuano ad avere un tale riscontro di pubblico che si è già deciso di rinnovare lo show per altri tre anni. Una scelta in controtendenza rispetto ad altri serial, che faticano a ritagliarsi il proprio pubblico. Il merito del successo di New Amsterdam sta anche nel grande lavoro autori ale, che tocca le corde più sensibili degli spettatori su un tema largamente dibattuto come la sanità. E che forse incontra il favore del pubblico italiano proprio perché non si parla della sanità privilegiata di certe blasonate cliniche di Manhattan, ma di quella in cui, tra mille difficoltà si salvano le vite dei più deboli e si punta molto sul rapporto umano coi pazienti.

Segui Controcopertina.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.