Press "Enter" to skip to content

Pensioni, pagamento cedolino giugno 2020: calendario e turnazione

Importanti novità per quanto riguarda il pagamento delle pensioni del mese di giugno 2020. Secondo alcune indiscrezioni questo avverrà in anticipo rispetto al solito. L’erogazione è prevista per il 26 maggio per tutti i titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari della carta Postamat o della carta libretto o di una Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7000 ATM Postamat, senza bisogno di doversi necessariamente recare allo sportello. Il pagamento anticipato del cedolino di giugno, riguarda quindi tutti i pensionati che si servono di Poste Italiane mentre coloro che hanno l’accredito in banca, il giorno del pagamento rimane il primo giorno bancabile ovvero lunedì 1 giugno 2020.

Pensioni, pagamento anticipato cedolino giugno 2020

Come abbiamo avuto modo di anticipare, per questo mese di giugno il pagamento delle pensioni avverrà in anticipo per coloro che utilizzano Poste Italiane. Gli utenti che non possono evitare di ritirare la pensione in contanti nell’ufficio postale si dovranno recare in ufficio, rispettando la turnazione alfabetica che è stata prevista. Ecco come ritirare la pensione in contanti negli uffici postali:

  • 26 maggio, cognomi dalla A alla B
  • 27 maggio, dalla C alla D
  • 28 maggio, dalla E alla k
  • 29 maggio, dalla L alla O
  • 30 maggio dalla P alla R
  • 1° giugno, dalla S alla Z.

Ricordiamo come da qualche mese ci sia la possibilità di poter ricevere gratuitamente le somme di denaro presso il proprio domicilio. Si tratta di un servizio che è stato messo a punto da Poste Italiane, in queste settimane di quarantena e che è valido per i cittadini di età pari o superiore ai 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali. La consegna avviene direttamente tramite le forze dell’ordine che avranno cura di fare reperire al pensionato la pensione in contanti senza alcun costo aggiuntivo.

Regole per il ritiro della pensione all’ufficio postale

In seguito alla diffusione del coronavirus, nelle ultime settimane sono state previste le nuove modalità di pagamento delle pensioni soltanto a scopo precauzionale. Si tratta di misure che che hanno l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori ma anche degli stessi clienti di Poste Italiane. Si potrà quindi accedere all’interno degli uffici soltanto indossando la mascherina protettiva ed ancora si potrà entrare soltanto all’uscita dei clienti precedenti. Bisognerà ancora tenere la distanza di almeno un metro sia fuori mentre si è in attesa di entrare all’interno dell’ufficio, che una volta entrati.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.